Mertens in azione contro il Genoa (Ansa)
Mertens in azione contro il Genoa (Ansa)

Napoli, 7 luglio 2020 - Dopo l'aggancio, il sorpasso: è ciò che spera di fare il Napoli ai danni della Roma, raggiunta a quota 48 punti ma ancora avanti grazie alla differenza reti. Per completare l'operazione quinto posto gli azzurri, oltre a sperare che il Parma fermi i giallorossi, dovranno liquidare la pratica Genoa, match in programma mercoledì 8 luglio alle 19.30.

Le probabili formazioni

Genoa (3-5-2): Perin; Masiello, Soumaoro, Zapata; Barreca, Cassata, Schone, Behrami, Biraschi; Sanabria, Pinamonti. All.: Nicola

Napoli (4-3-3): Meret; M. Rui, Manolas, Maksimovic, Hysaj; Zielinski, Lobotka, F. Ruiz; Lozano, Mertens, Politano. All.: Gattuso

Orari tv e dove vederla

Genoa-Napoli (fischio d'inizio alle 19.30) sarà trasmessa in diretta tv da Sky sui canali Sky Sport Serie A (numero 202 e 249 del satellite, numero 473 e 483 del digitale terrestre) e Sky Sport (numero 252 del satellite). Disponibile anche lo streaming sul dispositivo Sky Go.

QUI NAPOLI - Gattuso recupera Ospina e Allan (entrambi si accomoderanno in panchina) ma, oltre ai lungodegenti Llorente e Malcuit, perde per squalifica Demme e Koulibaly: se tra i pali ci sarà ancora Meret, in luogo del tedesco e del senegalese toccherà a Lobotka e Maksimovic. In coppia col serbo giocherà Manolas, con un Mario Rui in forma strepitosa confermato a sinistra: a destra Hysaj insidia Di Lorenzo, apparso invece in flessione. Se Lobotka si piazzerà in cabina di regia, l'unica mezzala certa del posto è Fabian Ruiz: l'altro se lo contenderanno Zielinski ed Elmas, con il polacco in vantaggio. Tanti dubbi pure in attacco, dove curiosamente i marcatori che hanno steso la Roma sono in predicato di riposare: a Callejon e Insigne potrebbero infatti essere preferiti Politano e Lozano, mentre al centro toccherà a Mertens, con Milik che stavolta partirà dalla panchina.

QUI GENOA - I due pareggi in rimonta contro Brescia e Udinese hanno permesso al Genoa di guadagnare due punti sul Lecce: un mini allungo che tuttavia non consente a Nicola di dormire sonni tranquilli. Per cercare il colpaccio contro il Napoli, fermato all'andata sullo 0-0, il tecnico rossoblù davanti si affiderà al tandem Pinamonti-Sanabria, con quest'ultimo insidiato dalla verve di Iago Falque. Le chiavi della regia saranno affidate a Schone, con Cassata e Behrami a supporto: i quinti saranno Barreca e Biraschi, mentre dietro, a protezione di Perin, sono certi di una maglia Masiello e Soumaoro, con l'altra contesa da Zapata (in pole) e Ghiglione.