5 mar 2022

Cagliari-Lazio 0-3: vittoria preziosa dei biancocelesti, show di Felipe Anderson

I biancocelesti vincono su un campo difficile contro un avversario mai entrato in partita

ada cotugno
Sport
Lazio's Felipe Anderson jubilates after scoring the goal 0-3 during the Italian Serie A soccer match Cagliari Calcio vs SS Lazio at Unipol Domus stadium in Cagliari, Sardinia island, Italy, 05 March 2022 ANSA/FABIO MURRU
Felipe Anderson (Ansa)

Cagliari, 5 marzo 2022- La Lazio è uscita imbattuta dagli ultimi 15 incontri con il Cagliari e anche oggi ha tenuto fede alla sua tradizione: Immobile, Luis Alberto e Felipe Anderson confezionano un 3-0 prezioso per mantenere la vista sull'Europa, in casa di una squadra che nel girone di ritorno ha fatto soffrire tutte le grandi del campionato. Nessuna reazione da parte dei ragazzi di Mazzarri che hanno creato solo un'azione pericolosa in tutta la partita.

Cagliari-Lazio 0-3, rivivi la diretta

Serie A, le partite - classifica

Primo tempo

La partita inizia sottotono e si accende soltanto al quarto d'ora di gioco, quando Altare tocca un pallone in area con la mano e regala alla Lazio un calcio di rigore. Al dischetto si presenta come di consueto Ciro Immobile che non sbaglia e sblocca la partita alla prima buona occasione. I biancocelesti continuano a pressare in attacco contro un Cagliari che non riesce mai a essere pericoloso e ha subito il contraccolpo psicologico dello svantaggio. Poco prima della fine della partita i ragazzi di Sarri trovano anche il raddoppio con Luis Alberto che prima fa un assist a Marin, poi dialoga con Felipe Anderson e alla fine buca la porta di Cragno a pochi passi.

Secondo tempo

Nella ripresa il Cagliari prova a scendere in campo con un atteggiamento più spavaldo ma è sempre la Lazio a trovare le occasioni migliori, come il contropiede di Zaccagni e Felipe Anderson portato avanti al 51' e bloccato da un intervento provvidenziale di Cragno. Al 62' i biancocelesti calano anche il tris con Felipe Anderson, uno dei migliori di tutta la partita, che prima di segnare il suo gol dribbla due avversari in area con due finte da capogiro. I sardi si svegliano soltanto a 20 minuti dalla fine con il sinistro dal limite di Dalbert che viene però rimpallato dalla difesa, ma per il resto neanche i cambi riescono a scuotere la squadra di Mazzarri che non riesce mai a riaprire la partita, neanche dopo essere rimasta sopra di un uomo a causa dell'espulsione di Marusic per doppio giallo. Dopo l'ottima vittoria contro il Torino si ferma la risalita del Cagliari, bloccato da una Lazio che ha saputo mettersi alle spalle l'ultima sconfitta di campionato.

Leggi anche - Roma-Atalanta 0-1: decide Abraham

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?