La delusione di Dzeko (LaPresse)
La delusione di Dzeko (LaPresse)

Moenchengladbach, 7 novembre 2019 - Fazio toglie, Fazio dà: il grande protagonista, nel bene e nel male, del match del Borussia Park tra Moenchengladbach e Roma è proprio il difensore argentino, che prima realizza un goffo autogol e poi, nella ripresa, segna nella porta giusta. Tuttavia, nel finale l'incornata di Thuram rovina i piani dei giallorossi, che scivolano al terzo posto del Gruppo J.

DISASTRO FAZIO - Fonseca davanti si affida al solito Dzeko, ma la prima chance del match è firmata Borussia, con Stindl che al 13' calcia dalla distanza senza la giusta precisione: sarà più bravo in tal senso Zakaria al 17', ma anche in questo caso, seppur di poco, la sfera termina sul fondo. Al 28' servono invece i guantoni di Pau Lopez per bloccare la conclusione al volo dalla trequarti di Banes. Allo scoccare della mezzora finalmente la Roma si fa vedere davanti: il protagonista è Pastore, che salta 3 avversari in area e cerca la porta difesa egregiamente da Sommer. Per ribattere invece il tentativo sull'altro fronte di Neuhaus, imbeccato da Hoffman, occorrono i corpi di Smalling e Fazio, che si rifugiano in corner. A sbloccare il tabellino è tuttavia proprio una sfortunata deviazione in scivolata nella sua porta dello stopper argentino dopo un cross teso di Thuram, che fa esultare così il Borussia Park. La Roma non reagisce e anzi è ancora il Moenchengladbach a rendersi pericoloso dalla distanza: al 42' è il turno di Neuhaus di far lavorare Pau Lopez.

BEFFA FINALE - Al rientro dagli spogliatoi la Roma sembra più determinata: lo si capisce al 48', quando Dzeko parte spalle alla porta, si gira e conclude di potenza verso Sommer, che si distende e blocca. Tuttavia, sono ancora i padroni di casa ad andare più vicini al gol: Thuram tira da lontano e Fazio devia ancora in maniera pericolosa apparecchiando per Stindl, che al volo cicca clamorosamente. Al 57' serve invece un super Sommer per evitare il pareggio dei giallorossi dopo il gran stop e tiro di Pastore. Al 65' anche il portiere tedesco deve arrendersi a Fazio che, sugli sviluppi di una punizione calciata da Kolarov, si fa così perdonare l'autogol del primo tempo. La Roma cerca la rimonta completa e la sfiora al 70' con la botta alta di Kluivert, innescato dal tacco di Dzeko. Il Borussia risponde con Thuram: Pau Lopez prima salva ma poi al 95' deve arrendersi all'incornata del francese che, servito a sua volta dal colpo di testa di Plea, confeziona un beffardo ko per i giallorossi, ora terzi nel Gruppo J.