Lorenzo Tonelli
Lorenzo Tonelli

Bologna, 24 gennaio 2019 – La settimana che doveva portare al Bologna tre acquisti si chiuderà molto probabilmente con zero, portano il club ad affidarsi alle ultime tornate del mercato. Rischiano di sfumare Caceres e Spinazzola, si complica anche Farias, per questo motivi la dirigenza ieri ha sondato altri obiettivi.

CACERES E IL GIAPPONE – Una settimana fa il Bologna sembrava avere in mano Martin Caceres, indennizzo di 700mila euro alla Lazio, contratto fino a fine stagione all’uruguaiano con rinnovo automatico biennale in caso di salvezza a oltre un milione di euro. Successivamente, però, si sono inseriti prima i brasiliani del Flamengo e, nelle ultime ore, i giapponesi del Kobe che in rosa hanno già Villa, Iniesta e Podolski. E così, l’offerta dal sol levante avrebbe fatto breccia in Caceres portando il Bologna a ritornare su uno degli obiettivi estivi, ovvero Tonelli. In questa fase la Samp sta cercando di ottenere uno sconto sul riscatto di Tonelli dal Napoli, e se le cose non andassero a buon fine il Bfc potrebbe inserirsi. Resta però la volontà del giocatore di restare con Giampaolo.

LAXALT, IL RITORNO – Anche sul fronte Spinazzola ci sono difficoltà. La Juve non ha ancora preso Darmian e lo stesso Spinazzola non è convinto di lasciare la Juventus per il Bologna. Tra l’altro, nella trattativa sarebbe entrato anche il riscatto di Orsolini che il Bologna doveva in teoria esercitare in estate. Insomma, troppi tasselli da sistemare e il rischio di rimanere col cerino in mano è alto. Spuntano allora le alternative, c’è il solito Rispoli, ma il profilo convince il giusto, ma c’è soprattutto Diego Laxalt. Ai margini al Milan, che tra l’altro ha ora 5 terzini per due posti, l’uruguaiano potrebbe accettare la cessione e ieri Fenucci ha allacciato i primi contatti con i rossoneri. Per Laxalt sarebbe un ritorno, essendo già stato al Bologna nell’anno disgraziato della retrocessione 2013/2014. In standby anche l’affare Farias-Falcinelli. Dopo l’accordo verbale di venerdì scorso, i sardi avrebbero cambiato le carte in tavola chiedendo soldi al Bologna. Nello stallo si è dunque inserito il Sassuolo che spera di soffiare la punta al Bologna.