Georginio Wijnaldum esulta nella vittoria dell'Olanda contro la Macedonia del Nord
Georginio Wijnaldum esulta nella vittoria dell'Olanda contro la Macedonia del Nord

Sarà l’Austria ad affrontare sabato a Wembley l’Italia negli ottavi di finale dell’Europeo. Risultato a sorpresa nella terza giornata del gruppo C con gli austriaci lesti a sorprendere per uno a zero una spenta Ucraina. Decide un gol nel primo tempo di Baumgartner. L’Ucraina costretta a sperare. Nell’altro match tutto facile per l’Olanda sulla Macedonia, con gli arancioni che vincono 0-3.

L’Austria vola agli ottavi


Sarà Italia-Austria a Wembley sabato 26 giugno negli ottavi di finale dell’Europeo. Partita gagliarda e di qualità degli austriaci che hanno dominato soprattutto nel primo tempo salvo poi amministrare nella ripresa. Chi pensava ad un pari ‘biscottato’, Ucraina seconda e Austria tra le migliori terze con quattro punti, si è sbagliato. Un gol nel primo tempo di Baumgartner ha dato agli austriaci la prima storica qualificazione alla fase ed eliminazione diretta dell’Europeo, relegando l’Ucraina a sperare che Spagna e Croazia non facciano risultato estromettendola dalle migliori quattro terze. Nettamente meglio l’Austria che non solo ha siglato il vantaggio di rapina al 24’ con Baumgartner, disattenta la difesa sugli sviluppi di un corner, ma anche sprecato l’impossibile per chiudere i conti con Sabitzer e Arnautovic, promesso sposo al Bologna. Non c’è stata comunque l’applicazione della legge ‘gol sbagliato, gol subito’. Infatti, a parte un diagonale Yaremchuk all’88’ di poco a lato, il portiere Bachmann è stato poco impegnato - l’altra occasione è un quasi autogol di Schlager. Basta l’uno a zero, Austria agli ottavi di finale. Nell’altro match tutto facile per l’Olanda che chiude a punteggio pieno con il successo tre a zero sulla Macedonia con le marcature di Depay al 24’ e la doppietta di Wijnaldum nella ripresa.

 

Austria avanti, Ucraina a rischio

 


L’Olanda passa come prima del girone con nove punti, per lei agli ottavi una delle migliori quattro terze (tra girone D, E, F), mentre l’Austria chiude con 4 punti al secondo posto, ottavi con l’Italia. Rischia l’Ucraina, terza con 3 punti. Attualmente gli ucraini sono a pari punti con altre tre terze, ovvero Svizzera, Finlandia e Portogallo, queste due con una partita in meno, dietro ci sono Spagna a 2 e Croazia a 1. La squadra di Shevchenko è a rischio, la Svizzera non è raggiungibile, e ora si tratta di sperare che qualcuna tra Portogallo e Finlandia peggiori la differenza reti e che Spagna e Croazia non salgano a 5 o 4 punti. Ottavi appesi a un filo. Macedonia eliminata.

Leggi anche - Euro 2020, agli ottavi sarà Italia-Austria