7 mag 2022

Brozovic e Perisic non perdono mai la bussola

Alexis Sanchez a segno nel recupero
Alexis Sanchez a segno nel recupero
Alexis Sanchez a segno nel recupero

HANDANOVIC 6. Nulla può sui gol subiti. Sicuro nelle uscite alte, che talvolta lo hanno punito in passato.

SKRINIAR 6. Alti e bassi. Troppo staccato da Pinamonti sul gol, sradica dai piedi di un avversario il pallone che porta al 3-2.

DE VRIJ 5,5. Il gol di Asllani è in parte dovuto a un suo errore. Quel pallone non deve passare così facilmente.

DIMARCO 6,5. Rianima il Meazza inducendo Romagnoli all’autorete.

DUMFRIES 6. Gioca col fisico e va vicino al gol. Non un fattore, ma non demerita.

BARELLA 6,5. Gli errori di misura non mancano. Ha un grande merito quando toglie ad Asllani (al limite del regolamento) il possesso che lancia Martinez verso il 2-2.

BROZOVIC 7. Conferma una lucidità impressionante, con la squadra in tempesta.

CALHANOGLU 6,5. Piazza sul piede di Martinez un pallone molto invitante e l’argentino fa pari.

PERISIC 7. Alza le marce nel secondo tempo, chiuso il primo con rari squilli.

CORREA 5. Raddrizza un po’ la prestazione mettendoci volontà, nella ripresa. Restano le difficoltà al tiro.

MARTINEZ 8. Due stoccate al volo per tenere la squadra in corsa scudetto. Timbra il suo primato con due giornate d’anticipo.

All. INZAGHI 6,5. I numeri dicono che la vittoria è strameritata, anche se a cambiare le sorti della gara è l’autorete di Romagnoli.

D’AMBROSIO 6. L’affidabilità fatta giocatore.

VIDAL 6,5. Entra per gestire il possesso e lo fa egregiamente.

DZEKO 5,5. Un palo, un pallone in Curva e l’apporto all’azione del 4-2. Così così.

DARMIAN 6. Entra e affronta con esperienza un momento non facile della gara.

SANCHEZ 6,5 Chiude i conti con il centro del 4-2.

VOTO INTER 6,5

m. t.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?