Tyrique Jones in azione (Ciamillo-Castoria)
Tyrique Jones in azione (Ciamillo-Castoria)

Pesaro, 6 ottobre 2021 – La seconda giornata del campionato di Serie A di basket si è chiusa con il successo della Carpegna Prosciutto Pesaro sull’Allianz Pallacanestro Trieste nell’insolito posticipo del mercoledì (la Vitrifrigo Arena domenica indisponibile): la compagine pesarese – che era priva dell’infortunato Tambone ma poteva contare sul nuovo acquisto Tyler Larson (7 punti) si è quindi presa i primi due punti della sua stagione piegando i giuliani 74-61. Sugli scudi nelle file della Carpegna Prosciutto un Tyrique Jones da record sotto le plance (24 punti con 11/11 da due e 11 rimbalzi catturati) e l’accoppiata composta dfa Vincent Sanford (15 punti) e Carlos Delfino (14 con 4/9 da tre). Proprio il tiro da fuori (5/18 complessivo) è stato il tallone d’Achille della formazione giuliana che si è trovata a rincorrere gli avversari senza successo per tutto l’arco del match.

La gara

La Crapegna Prosciutto, pur faticando almeno inizialmente a trovare il bersaglio dalla lunga – così come Trieste – ha provato da subito a prendere in mano il pallino del gioco grazie a un Jones devastante nel pitturato. L’Allianz è comunque riuscita a restare in scia senza particolari patemi e ha chiuso il primo tempo in ritardo di sole cinque lunghezze (34-29). Dopo la pausa lunga, però, Pesaro ha tentato il cambio di passo grazie a sei punti ravvicinati di Jones e Demetrio (40-32). I marchigiani hanno così via via preso fiducia e all’alba della quarta frazione hanno dato un’altra spallata con le bombe di Zanotti e Delfino per il +13 (60-47). Pungolata nell’orgoglio, Trieste ha reagito e, quando il tiro da fuori ha iniziato ad assistere la squadra di Ciani, è arrivato il recupero che si è spinto fino al -5 (64-59) a una manciata di minuti dalla sirena finale. Lo sforzo non è però bastato perché Larson ha chiuso i conti con due bombe mortifere.

Leggi anche - Basket, Pau Gasol annuncia il ritiro: "Decisione sofferta ma ponderata"