Filippo Ganna (Ansa)
Filippo Ganna (Ansa)

Al Hudayriat Island, 22 febbraio 2021 - Arrivano le prove contro il tempo e spunta implacabile la sagoma massiccia di Filippo Ganna, che nella tappa 2 dell'UAE Tour 2021 trova il suo terzo successo stagionale percorrendo i 13 km all'interno di Al Hudayriat Island in 13'56''. Il campione del mondo della specialità riesce a spuntarla su specialisti del calibro di Tadej Pogacar e Joao Almeida: il primo si può consolare con la conquista della maglia rossa arrivata anche alla luce del ritiro forzato di Mathieu Van Der Poel e dell'intera Alpecin-Fenix dopo la positività al Covid-19 riscontrata in un membro dello staff della squadra belga. Domani spazio finalmente alle prime difficoltà altimetriche, con in particolare l'atteso arrivo in quota a Jebel Hafeet sul quale i riflettori saranno puntati anche su altri pezzi d'Italia come Domenico Pozzovivo e Mattia Cattaneo, quest'ultimo attualmente terzo in classifica e con grandi ambizioni di successo finale.

La cronaca

Il primo tempo interessante (14'17'') è quello registrato da Mikkel Bjerg (UAE Team Emirates), 3 volte irididato a cronometro tra gli under 23. A fare meglio del danese è Stefan Bissegger (EF Education-Nippo), che mette a referto un 14'10'': Adam Yates (Ineos Grenadiers) chiude a 44'' dallo svizzero, da cui si distanzia di 41'' Davide Formolo (UAE Team Emirates). Dopo l'attacco negli ultimi km di ieri arriva un altro ottimo segnale da Mattia Cattaneo (Deceuninck-Quick Step), che scrive un buon 14'35'', seguito dal 14'40'' di Matteo Sobrero (Astana-Premier Tech). I riflettori si spostano tutti sullo specialista Filippo Ganna (Ineos Grenadiers), che all'intermedio fa meglio di Bissegger di 7'' per poi mettere a referto un 13'56'' finale con una media di oltre 55 km/h: dal verbanese Vincenzo Nibali (Trek-Segafredo) perde oltre 1'. Sulla carta gli unici due a poter insidiare il campione iridato a cronometro sono Tadej Pogacar (UAE Team Emirates) e Joao Almeida (Deceuninck-Quick Step): già, sulla carta, perché alla fine sia lo sloveno sia il portoghese devono accontentarsi di un piazzamento alle spalle dell'uomo più forte del mondo nelle corse contro il tempo. Per Pogacar arriva comunque la soddisfazione di diventare il nuovo leader della classifica generale, mentre per Ganna matura la terza vittoria stagionale: e siamo solo a febbraio.

Ordine d'arrivo tappa 2 UAE Tour 2021

1) Filippo Ganna (IGD) in 13'56''
2) Stefan Bissegger (EFN) +14''
3) Mikkel Bjerg (UAD) +21''
4) Tadej Pogacar (UAD) +24''
5) Luis Leon Sanchez (APT) +30''
6) Joao Almeida (DQT) +30''
7) Maximilian Richard Walscheid (TQA) +32''
8) Stefan De Bod (APT) +33''
9) Daniel Martinez (IGD) +36''
10) Matthias Brandle (ISN) +38''








Classifica generale UAE Tour 2021

 

1) Tadej Pogacar (UAD) in 4h00'05''
2) Joao Almeida (DQT) +5''
3) Mattia Cattaneo (DQT) +18''
4) Chris Harper (TJV) +33''
5) Adam Yates (IGD) +39''
6) Neilson Powless (EFN) +41''
7) Anthony Roux (GFC) +45''
8) David Dekker (TJV) +46''
9) Michael Morkov (DQT) +47''
10) Mattias Jensen (TFS) +48''








Leggi anche - Ciclismo, 34 eventi cancellati per Covid