12 mar 2022

Tirreno Adriatico 2022, tappa 6: altro show di Pogacar. Classifica e ordine d'arrivo

Lo sloveno stacca tutti sul Carpegna e ipoteca la vittoria finale. Vingegaard e Landa si avvicinano al podio, mentre crollano Evenepoel e Geoghegan Hart

giusy anna maria d'alessio
Sport
Slovenian rider Tadej Pogacar of team UAE Team Emirates wins the 6th stage, from Apecchio to Carpegna 215 km of the 57th edition of Tirreno Adriatico. 12 March 2022, Apecchio. ROBERTO BETTINI / ANSA
Tadej Pogacar (Ansa)

Carpegna, 12 marzo 2022 - Sulla montagna di Marco Pantani la maglia azzurra Tadej Pogacar fa un'impresa degna del ciclista più amato e rimpianto: lo sloveno vince anche la tappa 6 della Tirreno Adriatico 2022 e mette un'enorme ipoteca sulla vittoria della seconda Corsa dei Due Mari consecutiva. Il leader della classifica generale scatta nella seconda e ultima scalata del Carpegna e fa subito il vuoto: gli unici a tenere il passo del più forte sono Jonas Vingegaard e Mikel Landa, che comunque lasciano sull'asfalto oltre 1', mentre è notte fonda per Remco Evenepoel e Tao Geoghegan Hart, che avevano mollato già sulla prima seria difficoltà di giornata.

Tirreno Adriatico tappa 7, percorso e orari tv

La cronaca

La fuga buona è composta da Benoit Cosnefroy (AG2R Citroen Team), Marco Haller (Bora-Hansgrohe), Davide Bais (Eolo-Kometa Cycling Team), Alexander Konychev (Team BikeExchange), Alex Aranburu, Lluis Mas (Movistar Team), Julian Alaphilippe, Mikkel Frolich Honoré (Quick-Step Alpha Vinyl) e Quinn Simmons (Trek-Segafredo). A ridosso della prima scalata del Monte Carpegna (6 km con una pendenza media del 9,9% e massima del 15%) davanti restano i soli Simmons, Aranburu e Alaphilippe: quest'ultimo perde poi contatto, imitato presto dallo spagnolo. I colpi di scena non mancano neanche nel gruppo, dove si staccano presto Remco Evenepoel (Quick-Step Alpha Vinyl) e Tao Geoghegan Hart (Ineos Grenadiers). In discesa si compie il destino dell'azione solitaria di Simmons e comincia quella (per la verità molto breve) di Pello Bilbao (Bahrain Victorious). All'alba della seconda scalata del Carpegna la testa della corsa è composta da Tadej Pogacar (UAE Team Emirates), Mikel Landa (Bahrain Victorious), Jonas Vingegaard (Jumbo-Visma), Richie Porte (Ineos Grenadiers) ed Enric Mas (Movistar Team): la compagnia si scioglie presto quando la maglia azzurra scatta, fa il vuoto e mette più di un'ipoteca enorme sulla vittoria finale della Corsa dei Due Mari, la seconda di fila.

Ordine d'arrivo tappa 6 Tirreno Adriatico 2022

1) Tadej Pogacar (UAD) in 5h28'57''
2) Jonas Vingegaard (TJV) +1'03''
3) Mikel Landa Meana (TBV) +1'03''
4) Richie Porte (IGD) +1'34''
5) Damiano Caruso (TBV) +1'49''
6) Jai Hindley (BOH) +1'49''
7) Thibaut Pinot (GFC) +1'49''
8) Giulio Ciccone (TFS) +2'23''
9) Pello Bilbao Lopez De Armentia (TBV) +2'23''
10) Thymen Arensman (DSM) +2'23''

Classifica generale Tirreno Adriatico 2022

1) Tadej Pogacar (UAD) in 23h45'55''
2) Jonas Vingegaard (TJV) +1'52''
3) Mikel Landa Meana (TBV) +2'33''
4) Richie Porte (IGD) +2'44''
5) Jai Hindley (BOH) +3'05''
6) Thymen Arensman (DSM) +3'16''
7) Damiano Caruso (TBV) +3'20''
8) Thibaut Pinot (GFC) +3'37''
9) Pello Bilbao Lopez De Armentia (TBV) +3'51''
10) Giulio Ciccone (TFS) +4'03''

Tirreno Adriatico 2022, tappa 5: impresa di Barguil

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?