7 mar 2022

Tirreno Adriatico 2022: percorso, orari tv e favoriti. Tappe e altimetrie

Prende il via la corsa dei due mari, Pogacar per vincere la generale, occhio a Carapaz, Mas, Evenepoel e Vingegaard. Per l'Italia Caruso e Ciccone

manuel minguzzi
Sport
featured image
La tappa della Tirreno con arrivo a Bellante

Roma, 7 marzo 2022 - È la seconda corsa a tappe più importante d'Italia dopo il Giro ed è una delle più nobili di questo primo scorcio di stagione. Parte l'edizione 2022 della Tirreno Adriatico - 7/13 marzo - con Tadej Pogacar, vincitore delle Strade Bianche, a difendere il titolo dall'assalto di Remco Evenepoel e di un lotto di partenti di tutto rispetto comprendente anche il danese Jonas Vingegaard. Vediamo il percorso, i favoriti e gli orari tv.

Sommario

Percorso

La corsa parte da Lido di Camaiore e arriva, dopo sette tappe, a San Benedetto del Tronto. Il percorso ricalca un po' le caratteristiche classiche della Tirreno, con tappe per scattisti, una tappa di montagna, un paio di chance per i velocisti e una cronometro di apertura. 

Tappa 1 Lido Camaiore-Lido Camaiore 13.9 chilometri
Cronometro totalmente piatta sulla nota località balneare. Frazione adatta ai cronoman ma gli uomini di classifica dovranno farsi trovare pronti per non accumulare troppo ritardo. Ganna principale favorito.
Tappa 2 Camaiore-Sovicille 219 chilometri
Tappa mossa tra le province di Lucca, Pisa e Siena, la fase finale presenta due o tre strappetti che potrebbero dare il via ad un attacco, l'ultimo a 15 dal traguardo, ma non è da escludere l'arrivo in volata.
Tappa 3 Murlo-Terni 170 chilometri
La frazione porta la carovana in Umbria ma non ci sono grosse variazioni altimetriche se non qualche sali e scendi nell'Appennino centrale. Ultimo strappetto a 30 dal traguardo, poi discesa e pianura per una tappa da volata
Tappa 4 Cascata della Marmore-Bellante 202 chilometri
Tappa da classiche, la prima parte presenta la lunga salita fino al Valico del Fruscello, ma è lontanissima dal traguardo, ma passata Ascoli Piceno si entra nel circuito finale con una salita da classiche del nord, il Bellante, da ripetere tre volte compresa l'ultima che porta fino al traguardo.
Tappa 5 Sefro-Fermo 155 chilometri
Altra tappa da scattisti e da classiche, negli ultimi 50 chilometri è un susseguirsi di strappetti partendo dal Monte Urano, poi Capodarco, Madonna d'Ete e l'ultimo con arrivo in salita a Fermo.
Tappa 6 Apecchio-Carpegna 215 chilometri
E' forse la tappa regina della Tirreno, quella che deciderà la classifica generale anche se non presenta un arrivo in quota. Negli ultimi 50 chilometri però ci saranno due lunghe salite, si scalerà infatti due volte il Monte Carpegna fino a 1000 metri di quota, il secondo passaggio è situato a 12 chilometri dal traguardo, poi picchiata in discesa verso Carpegna.
Tappa 7 San Benedetto del Tronto-San Benedetto del Tronto 159 chilometri
Classica passerella finale. Percorso facile a parte un paio di salitelle nelle prima metà di percorso, poi circuito finale a San Benedetto del Tronto con un arrivo pressochè scontato in volata.

Le altimetrie

Le tappe della Tirreno Adriatico 2022
Le tappe della Tirreno Adriatico 2022

Favoriti

Il favorito d'obbligo è il vincitore dell'edizione 2021 e fresco trionfatore delle Strade Bianche, ovvero Tadej Pogacar, ma i rivali sono accreditati e agguerriti. C'è Jonas Vingegaard, messosi in mostra al Tour 2021, e c'è soprattutto Remco Evenepoel, per un triello tra giovani star del ciclismo, senza dimenticare anche Richard Carapaz, che tornerà al Giro d'Italia. Tra gli outsider per la generale occhi anche su Miguel Angel Lopez, Mikel Landa, Romain Bardet e Rigoberto Uran. Tra i partenti anche il francese Julian Alaphilippe che darà spettacolo sui muri della corsa dei due mari. In casa Italia al via il secondo dell'ultimo Giro Damiano Caruso e Giulio Ciccone, chiamato ad una stagione di riscatto dopo l'opaco 2021. Per la cronometro di apertura massima attenzione su Filippo Ganna.

Orari tv


Eurosport in diretta tutti i giorni a partire dalle 16 sul canale 210 di Sky, in streaming su Discovery Plus e Dazn. Diretta in chiaro tutti i giorni a partire dalle 15 su Raisport Hd, passaggio alle 16.15 su Rai Due per i finali di tappa. In streaming su Raiplay.

Carapaz torna al Giro: "Sarò leader della Ineos"


 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?