Pascal Ackermann vince a Fucecchio (LaPresse)
Pascal Ackermann vince a Fucecchio (LaPresse)

Fucecchio, 12 maggio 2019 - La tappa 2 del Giro d'Italia 2019 è adatta alle ruote veloci: a vincere la prima volata è infatti il campione tedesco Pascal Ackermann, che regola Elia Viviani e Caleb Ewan. Tutto invariato invece in classifica generale, dove a guardare tutti dall'alto è ancora Primoz Roglic, nonostante la sua maglia rosa sia stata insidiata a lungo a livello virtuale da Giulio Ciccone, presente nella fuga della prima ora raggiunta a 7 km dal traguardo.

Percorso, orari tv e favoriti della terza tappa

Tappa 1, sabato 11 maggio

LA CRONACA - Pronti, via e la fuga buona, composta da 8 corridori (Francois Bidard, Marco Frapporti, Mirco Maestri, Lukasz Owsian, Sean Bennett, Damiano Cima, Giulio Ciccone e William Clarke), prende il largo, guadagnando fino a un massimo di 5'. La prima scrematura avviene sul Castra (5,8 km con una pendenza media del 6,8% e massima del 13%), sul quale Ciccone scatta per potenziare la sua maglia azzurra, con a ruota Bilard, Owsian e Bennett, che però perderà presto contatto: a rientrare è invece Frapporti, mentre dietro, a tirare il gruppo, ci pensano in particolare la Bahrain-Merida e la Sunweb. Sull'ultima ascesa di giornata, il San Baronto (10 km intorno al 3-4% di pendenza media), il quartetto al comando amministra il minuto rimasto di vantaggio sul plotone almeno fino a 7 km dal traguardo, quando la fuga vede la sua fine. Da lì in poi partono le schermaglie in vista della volata che sarà vinta da Pascal Ackermann, che regola con potenza Elia Viviani e Caleb Ewan, assicurandosi così il primo arrivo per sprinter del Giro.

Seconda tappa, ordine d'arrivo

1)Pascal Ackermann (BOH) in 4h44'43''
2)Elia Viviani (DQT) st
3)Caleb Ewan (LTS) st
4)Fernando Gaviria Rendon (UAD) st
5)Arnaud Demare (GFC) st
6)Davide Cimolai (ICA) st
7)Viacheslav Kuznetson (TKA) st
8)Jasper De Buyst (LTS) st
9)Kristian Sbaragli (ICA) st
10)Rudiger Selig (BOH) st

Classifica generale Giro d'Italia 2019

1)Primoz Roglic (TJV) in 4h57'42''
2)Simon Philip Yates (MTS) +19''
3)Vincenzo Nibali (TBM) +23''
4)Miguel Angel Lopez Moreno (AST) +28''
5)Tom Dumoulin (SUN) +28''
6)Rafal Majka (BOH) +33''
7)Tao Geoghegan Hart (INS) +35''
8)Bauke Mollema (TFS) +39''
9)Damiano Caruso (TBM) +40''
10)Pel Bilbao Lopez De Armentia (AST) +42''