Oggi ad Augusta, in Georgia, prende il via il Masters. Si tratta del primo major della stagione che torna nel suo weekend tipico, ad aprile, dopo lo spostamento 2020 causa pandemia. Difende il titolo Dustin Johnson, numero uno al mondo, che nel mese di novembre indossò la prima Giacca Verde, destinata al campione. Ultimo a riuscire nell’impresa...

Oggi ad Augusta, in Georgia, prende il via il Masters. Si tratta del primo major della stagione che torna nel suo weekend tipico, ad aprile, dopo lo spostamento 2020 causa pandemia. Difende il titolo Dustin Johnson, numero uno al mondo, che nel mese di novembre indossò la prima Giacca Verde, destinata al campione. Ultimo a riuscire nell’impresa di confermarsi fu Tiger Woods 20 anni fa. Proprio il campione americano, vincitore dell’edizione 2019, sarà il grande assente a causa dei postumi dell’incidente automobilistico. Johnson dovrà vedersela con un field agguerrito che comprende 88 giocatori. Se Justin Thomas, numero due del ranking, pare non al massimo della forma, è tornato sugli scudi Jordan Spieth che, oltre ad aver già vinto il torneo, è reduce dal ritorno alla vittoria al Valero Texas tre giorni fa. Tra gli europei Jon Rahm proverà a ottenere il primo titolo dello Slam mentre Rory McIlroy a conquistare l’unico major che gli manca per completare il poker. Grande attenzione per Bryson DeChambeau che sta infrangendo tutti i record di lunghezza nei colpi e riscuotendo i frutti del grande lavoro svolto nel lockdown. In campo anche Francesco Molinari. L’azzurro ha iniziato la stagione con 3 top ten. Quindi è incappato in due passaggi a vuoto mancando due tagli in Florida. Il nostro portacolori ha sfiorato la vittoria nel 2019 quando a 9 buche dal successo cedette il passo a Woods. Ora ci riprova contando sul feeling con il percorso e la forza della precisione dei propri colpi. Curiosità legata agli esordienti. Tyler Strafaci, uno dei tre amateur in campo, proverà a seguire le orme del nonno Frank che, emigrato dall’Italia, nel 1938 giocò per la prima volta il Masters. Al vincitore oltre 2 milioni di dollari.

Andrea Ronchi