Farindola (Pescara),  8 gennaio 2018 - A dieci giorni dal primo anniversario della strage, le famiglie delle vittime di Rigopiano invitano il presidente della Repubblica Sergio Mattarella alla giornata del ricordo. Il capo dello Stato aveva dedicato un passaggio nel discorso di fine anno ai 29 morti dell’hotel cancellato dalla valanga e al dolore delle famiglie. Ancora da completare nel dettaglio il programma della giornata. Ci sarà una preghiera davanti alle macerie del resort, a Rigopiano, una messa a Farindola e una cerimonia nel palazzetto dello sport a Penne, che nei giorni della tragedia era diventato la base dei soccorritori. Si esibiranno la Fanfara dei carabinieri e Piero Mazzocchetti.

La lettera di invito al presidente Mattarella

"Con la presente il Comitato Vittime Rigopiano informa la SV. illustrissima che il giorno 18 gennaio p.v. In occasione del primo anniversario della tragedia che ha colpito le nostre famiglie è prevista una cerimonia commemorativa presso il palazzetto dello Sport di Penne come da programma allegato. A detta cerimonia sarà presente sua Eccellenza Mons. Tommaso Valentinetti Arcivesvovo di Pescara, la Fanfara dei Carabinieri di Roma e tante altre personalità dello spettacolo e del mondo della cultura che ci sono stati vicino sin dal primo momento. 

Signor Presidente Lei nel suo discorso di fine anno ha avuto la sensibilità ed ha onorato i nostri cari con un cordiale ricordo e per questo la ringraziamo tanto. Sappiamo che la sua agenda è piena di impegni, ma le chiediamo di farci un grande regalo   partecipando  alla nostra cerimonia. La sua presenza conferirebbe lustro alla manifestazione  ma soprattutto connoterebbe la vicinanza dello stato alle nostre famiglie. In attesa di ricevere sue notizie è gradita l’occasione per porgere referti saluti".