Dolci di Carnevale: la ricetta delle sfrappole bolognesi

INGREDIENTI E DOSI 350 g di farina 00, 2 uova, 1 arancia spremuta, 2 cucchiaini di cognac (o grappa, brandy, rum), olio di semi di arachide q.b, 100 g di zucchero a velo vanigliato

Persone: 6 | Tempo: 30 minuti
Persone: 6 | Tempo: 30 minuti

Spremete un’arancia e, servendovi di un colino, eliminate polpa e i semi. Su una spianatoia formate una fontana con la farina, al centro della quale inserite il succo filtrato dell’arancia, le uova e il liquore. Iniziate a lavorare e, se l'impasto dovesse risultare troppo liquido, aggiungete altra farina: dovrete ottenere un composto morbido ed elastico. Fate riposare l’impasto coperto con un canovaccio per una mezz’ora. Stendete una sfoglia molto sottile con il mattarello e ricavate dei rettangoli di pasta e praticate un taglio al centro. Adagiatele sul tagliere e, nel frattempo, scaldate l’olio (le Sfrappole, tradizionalmente, venivano fritte con lo strutto ma va bene anche l’olio di semi di arachide.) in una padella abbastanza larga. Friggete le Sfrappole bolognesi pochi secondi per lato, scolatele e adagiatele su carta assorbente in modo che si asciughino dall’olio in eccesso. Una volta raffreddate spolverizzate le vostre Sfrappole bolognesi con abbondante zucchero a velo e servite.