Capretto alla marchigiana

INGREDIENTI E DOSI 1 kg di capretto (lombata) 200 g di pancetta arrotolata 2 spicchi di aglio 2 cucchiai di prezzemolo tritato Salvia q.b. 1 rametto di rosmarino Alloro q.b. ½ bicchiere di vino bianco secco ½ bicchiere di Marsala 3 cucchiai di olio extravergine d'oliva Pepe nero q.b. 100 g di mollica di pane 300 g di brodo di carne 2 cucchiai di olio extravergine d'oliva 1 cucchiaio raso di maizena

Il capretto alla marchigiana

Il capretto alla marchigiana

Eliminate il grasso dalla carne, tagliatela a pezzetti possibilmente di ugual misura, quindi, salateli, pepateli, avvolgeteli nelle fettine di pancetta e disponeteli in una teglia unta d’olio. Spargetevi sopra le foglie di salvia e alloro e il rosmarino. Cuocete per circa 30/40 minuti a 180° in forno statico, bagnando di tanto in tanto con il vino bianco e con un po’ di brodo caldo. Intanto in una ciotola sbriciolate la mollica di pane con il prezzemolo tritato e l’aglio schiacciato. Dopo 40 minuti togliete la teglia col capretto dal forno e cospargete il tutto con la mollica di pane, quindi, infornate di nuovo per qualche minuto con la modalità grill. Togliete il capretto dal forno e lasciatelo al caldo, filtrate il fondo di cottura e mettetelo in un tegame. Portate a bollore, unite il marsala e fatelo evaporare, aggiungete un mestolo del brodo rimasto nel quale avrete stemperato un cucchiaio raso di maizena, fate addensare la salsa, versatela sui bocconcini di carne ancora caldi e servite.