Arista alla fiorentina

INGREDIENTI E DOSI 1 kg di arista di maiale con l’osso 1 spicchio d’aglio 10 foglie di salvia 1 rametto di rosmarino ½ bicchiere di vino bianco Olio extravergine d’oliva Sale Pepe

L'arista alla fiorentina

L'arista alla fiorentina

Preriscaldate il forno a 200° e, nel frattempo, realizzate un fine battuto con rosmarino, salvia, aglio, sale e pepe. Con un coltello ben affilato separate il controfiletto dall’osso del maiale e cospargetelo con il battuto di erbe aromatiche, massaggiando la carne affinché venga assorbito. Legate il tutto con uno spago da cucina e mettete a cuocere in una teglia con abbondante olio per circa un’ora. Nella stessa teglia potrete aggiungere anche le patate precedentemente sbucciate, lavate, tagliate a pezzetti e, ovviamente, salate (non esagerate col sale!). Quando l’arista sarà croccante da entrambi i lati, aggiungete il mezzo bicchiere di vino bianco e fatelo evaporare ma non completamente, affinché il sugo rimanga gustosissimo. Fatta raffreddare l’arista, disossatela e tagliatela a fette. A tavola la servirete con il fondo di cottura e le patate, che dovranno risultare ancora tiepide. L’arista alla fiorentina è una delle portate principali del pranzo della domenica da ottobre fino a marzo.