Arancini marchigiani, la ricetta dei dolci di Carnevale

INGREDIENTI E DOSI 300 g di farina, 1 uovo, 25 g di burro, 125 g di latte, 12 g di lievito di birra compresso, 2 arance, 1 limone, 130 g di zucchero, olio di arachide (per friggere)

Persone: 9 | Tempo: 3h circa

Persone: 9 | Tempo: 3h circa

Scaldate il latte e fatevi sciogliere il burro e il lievito di birra sbriciolato, mescolando bene. Sul piano di lavoro disponete la farina a fontana, 30 g di zucchero, l’uovo e il latte (dove avrete fatto sciogliere il lievito di birra e il burro). Impastate fino a raggiungere un composto omogeneo e lasciatelo lievitare, in una ciotola infarinata, per circa 2 ore, coperto con pellicola o con un canovaccio. Nel frattempo, in una ciotola, mescolate lo zucchero con la scorza del limone restante e con la scorza delle due arance e mettete da parte. Trascorso il tempo di riposo riprendete l’impasto, dividetelo in due parti uguali e stendete in due rettangoli dello spessore di circa mezzo centimetro, quindi, cospargete la superficie con il mix di zucchero aromatizzato agli agrumi e arrotolate la sfoglia sul lato più lungo, infine, ritagliate tante fette di circa 1,5 cm di spessore. Friggetele in abbondante olio di arachide fino a doratura. Una volta raffreddati cospargeteli con zucchero a velo.