Lunedì 22 Aprile 2024

Uova di Pasqua, domanda spontanea: è nato prima l'uovo o la sorpresa?

Storia / Scopriamo chi ha inventato questa simpatica tradizione

prime uova di cioccolato con, all'interno, una piccola scatola contenente un regalo

prime uova di cioccolato con, all'interno, una piccola scatola contenente un regalo

La consuetudine di regalare uova a Pasqua sarebbe dovuta al fatto che in passato, durante la Quaresima, era proibito usarle, così accadeva che, trascorso questo periodo, se ne accumulavano talmente tante che, per smaltirle, nacque l’abitudine di regalarle. Se quindi è chiaro come nacque tra i più questa usanza (nelle famiglie ricche già da tempo era in uso scambiarsi uova in oro o in argento), la tradizione di inserire una sorpresa all'interno delle uova di Pasqua è "un po' più recente": risale alla fine del XIX secolo, quando i cioccolatai iniziarono a decorare le uova di cioccolato con piccoli regali al loro interno per rendere il dolce ancora più speciale e divertente da aprire. In particolare un cioccolataio, o meglio, un commerciante di tè e caffè e proprietario di una fabbrica di cioccolato: l'inglese John Cadbury che, nel 1875, produsse le prime uova di cioccolato con, all'interno, una piccola scatola contenente un regalo, nel corso degli anni poi questa fu sostituita da giocattoli o dolcetti. Le sorprese sono diventate un modo per rendere la festività pasquale ancora più gioiosa e divertente, soprattutto per i bambini, che da sempre amano scoprire cosa si nasconda all'interno delle uova. Questa pratica è diventata una tradizione consolidata che continua a essere amata da molte persone in tutto il mondo e non dimentichiamo poi che la sorpresa, all'interno dell'uovo, ha un suo significato: simboleggia la rinascita e la sorpresa della resurrezione di Gesù, vero motivo per cui, in molti Paesi, si celebra la festività pasquale.