Un viaggio tra i dolci tipici del nostro Paese. Dal Veneto al Piemonte fino alla Liguria

Tradizione / Sono numerose le ricette dei dolci regionali

Ogni regione ha i suoi dolci tipici per questa festività
Ogni regione ha i suoi dolci tipici per questa festività

Il Veneto è una regione splendida da esplorare e vivere durante le festività Natalizie (e non solo), sia da un punto di vista culturale che gastronomico. Uno dei tipici dolci per l’Epifania locali è la Pinza, anche se la tradizione di prepararlo durante questa festa coinvolge anche le regioni adiacenti del Trentino e del Friuli. Si tratta di una torta morbidissima, preparata con un mix di farine e generalmente arricchita con uvette, pinoli e frutta secca. Immancabile, poi, un goccio di rum, grappa o vin santo per bagnare il saporitissimo dessert. Non può mancare un dolce per l'Epifania della tradizione del Piemonte, una regione affascinante e tutta da scoprire che offre prodotti e sapori straordinari. La cosiddetta Fugassa d’la Befana (in dialetto piemontese) è una torta dalla lunga lievitazione, sofficissima e gustosa. A questo dolce semplice a base di burro, farina, latte e uova, spesso viene data la graziosa forma di una margherita. Talvolta, in base ai gusti, viene impreziosito con un ripieno di frutta candita, frutta secca o uvetta. L’unicità della Focaccia della Befana non sta solo nel gusto, ma anche in una curiosa e simpatica tradizione. Nei petali della torta, infatti, è nascosta una sorpresa: morso dopo morso, qualcuno potrebbe trovare una fava secca. La torta ne nasconde due, una bianca e una nera. Secondo alcune usanze, si dice che chi trovi la bianca sarà fortunato tutto l’anno; secondo altre, chi trova la nera dovrà offrire da bere! In Liguria per l’Epifania si preparano gli Anicini, biscotti ottenuti impastando 10 tuorli con 500 gr di zucchero a cui si uniscono gli albumi montati a neve, acqua di fior d’arancio, semi d’anice e 400 gr di farina poi si cuoce l’impasto una ventina di minuti, si taglia a fettine  si inforna di nuovo per la biscottatura. Nella Liguria di Ponente invece si usa preparare la Ciambella dei Re Magi mescolando prima 300 gr farina per dolci con 300 gr farina Manitoba, poi facendo lievitare 80gr di questa farina con 35 gr di lievito di birra disciolto in acqua e un cucchiaino di zucchero.