Sabato 18 Maggio 2024

La ricetta della panissa fritta

Liguria: il tipico dolce pasquale

La panissa fritta

La panissa fritta

In una ciotola capiente mescolate la farina di ceci e il sale, poco alla volta aggiungete l’acqua a temperatura ambiente e, con l'aiuto di una frusta, mescolate il tutto velocemente, in modo che non si formino grumi. Quando il composto avrà assunto una consistenza omogenea versatelo in una pentola (l'ideale sarebbe un tegame di rame, in mancanza andrà benissimo anche uno in acciaio) e mettetela sul fornello a fuoco basso mescolando di continuo con la frusta, fino a quando l'impasto inizierà ad addensarsi, proseguite a mescolare onde evitare che si attacchi al fondo della padella e finché il composto non si staccherà dalle pareti, ci vorrà circa 1 ora e 20 minuti. A cottura ultimata versate il composto su un vassoio ben oleato, fate uno strato di circa 2 cm e livellate la superficie, una volta raffreddato tagliatelo a fette. In una padella scaldate abbondante olio di semi di arachidi e, quando sarà ben caldo, friggete le vostre fette di panissa. Servite la panissa genovese fritta ben calda.