Lunedì 17 Giugno 2024

La ricetta della frittata con mentrasto

La specialità marchigiana in poche, semplici mosse

Questa frittata è una delle più celebri specialità marchigiane

Questa frittata è una delle più celebri specialità marchigiane

Tritate finemente i talli dell'aglio (i germogli freschi dell’aglio), le foglie di mentrasto (si tratta di una menta selvatica tipica della campagna marchigiana), di menta romana e il prezzemolo. Versate, in abbondante olio extra vergine di oliva bollente il trito di verdure, in una padella di ferro, o antiaderente, da circa 22cm di diametro. Rosolate il tutto per qualche minuto, avendo cura di non farle bruciare. In una terrina a parte sgusciate le uova e aggiungetevi il parmigiano; sbattete le uova a lungo in modo da renderle ben spumose, aggiungete quindi il sale e il pepe. Versate le erbette rosolate nell’uovo e poi travasate nuovamente il tutto in padella. Fate cuocere a fuoco moderato in modo che la frittata si cuocia lentamente senza bruciarsi. Quando anche la parte superiore risulterà non più liquida, girate la frittata con mentrasto aiutandovi con un piatto o con il coperchio di una pentola e rimettete nella padella per qualche secondo. Servite la frittata con mentastro ben calda.