Gnocco fritto

INGREDIENTI E DOSI Per l'impasto 500 g di farina 0 250-260 ml di acqua frizzante 30 g di strutto 1/2 cucchiaino di bicarbonato sale Per friggere Strutto

È una delle più famose specialità emiliane
È una delle più famose specialità emiliane

Conosciuto come una delle tante golose specialità emiliane (tipico delle province di Modena e Reggio Emilia) lo gnocco fritto è un semplice impasto, a base di acqua e farina, che si consuma in ogni occasione (perfetto come antipasto) accompagnato da salumi e formaggi. Per preparare lo gnocco fritto mettete in una ciotola la farina e il sale, aggiungete poi l'acqua minerale frizzante, lo strutto e il bicarbonato. Impastate il tutto fino a ottenere un composto liscio ed elastico che andrà avvolto nella pellicola e fatto riposare per una mezz'ora circa. Stendete l'impasto con il matterello sulla spianatoia, fino a che la pasta non avrà raggiunto uno spessore di circa 4-5 mm. Con una rotella tagliapasta ricavate tanti rettangoli (o rombi). Friggeteli, pochi alla volta, in abbondante strutto, girandoli da entrambi i lati, fino a quando saranno ben gonfi. Scolateli con un mestolo forato e fateli asciugare su carta da cucina. Servitelo fritto, ben caldo, accompagnato da salumi e formaggi.