Giovedì 18 Aprile 2024

Come preparare gli strangozzi alla spoletina

INGREDIENTI E DOSI Per la pasta 125 g. di farina 00 125 g. di semola di grano duro rimacinata 130 g. di acqua fredda 1 cucchiaio di olio evo Per il sugo 600 g di pomodori pelati maturi 4 cucchiai di olio evo 2 spicchi di aglio Prezzemolo q.b. Sale q.b. Peperoncino q,b.

Persone: 4 | Tempo: 1 ora e 30 min

Persone: 4 | Tempo: 1 ora e 30 min

Per la pasta: mescolate farina 00 e farina di semola su una spianatoia (formate la classica fontana con il buco al centro), aggiungete l’acqua e cominciate a impastare, quindi, unite l’olio e lavorate l’impasto fino a renderlo liscio e morbido. Formate una palla e avvolgetela nella pellicola, poi lasciatela riposare per 10-15 minuti. Per il sugo: lavate e tagliate i pomodori. In una padella fate rosolare l'aglio con 4 cucchiai di olio evo; appena l'aglio sarà imbiondito, toglietelo e aggiungete i pomodori. Fate cuocere per circa 30 minuti a fuoco dolce finché il sugo si sarà addensato. Nel frattempo preparate gli strangozzi: su un piano leggermente infarinato, stendete una sfoglia dello spessore di 2 mm, infarinatela un poco in superficie e arrotolatela su se stessa. Tagliate il rotolo a strisce di circa 1 cm che aprirete e separerete. Fate cuocere gli strangozzi così ottenuti in acqua bollente per pochi minuti. Quando saranno al dente, scolateli e uniteli al sugo; serviteli ben caldi.