Domenica 19 Maggio 2024
LUCA RAVAGLIA
Eventi e Fiere

Uva da tavola, scenari e opportunità. A Rimini i maggiori esperti mondiali

Ad aprire la tre giorni dedicata al frutto simbolo dell’edizione 2024 di Macfrut ci sarà un simposio. Spazio anche ad approfondimenti sulle tendenze di mercato e alle visite guidate nel campo prova.

Uva da tavola, scenari e opportunità. A Rimini i maggiori esperti mondiali

Uva da tavola, scenari e opportunità. A Rimini i maggiori esperti mondiali

I principali operatori mondiali, le tendenze di mercato e le politiche di commercializzazione, ma anche nuove cultivar, innovazioni tecniche e tecnologiche, un grande campo prova e visite guidate. Tutto questo in un grande evento mondiale insieme a un protagonista assoluto: l’uva da tavola. Il prodotto simbolo della 41esima edizione di Macfrut sarà al centro dei riflettori mondiali con un simposio rivolto agli operatori della filiera che richiama i principali esperti di tutto il pianeta.

Oltre al convegno che coinvolgerà sia imprese che esperti tecnico-scientifici, sono previste pure visite sul campo per toccare con mano gli aspetti tecnici, l’area espositiva coi principali produttori del settore e attività di collaborazione in rete.

A coordinare il simposio sarà Bruno Mezzetti, dell’Università Politecnica delle Marche. "Il trend di crescita delle produzioni globali dell’uva da tavola è positivo – analizza - ed è stimato al 5,7%, una percentuale che in ambito europeo può raggiungere il 14%, in particolare grazie all’entrata in produzione di nuovi impianti con le nuove varietà di uva da tavola senza semi realizzati soprattutto in Italia, il primo paese europeo produttore ed esportatore di uva da tavola, con circa 1 milione di tonnellate di prodotto. Questo primato ha una valenza economica e occupazionale della massima importanza. Il simposio rappresenterà un momento d’incontro tra ricercatori ed esperti pubblici e privati di valenza internazionale che si confronterà sulle problematiche relative all’innovazione e alla protezione varietale, alle tecniche di propagazione e qualità del materiale vivaistico, a nuovi sistemi di produzione e alla qualità del mercato".

L’evento si dipanerà nel corso della tre giorni di Macfrut, con l’apertura dedicata al Symposium ideato con la finalità di fornire agli operatori specializzati approfondimenti specifici su programmi genetici, selezione e nuove cultivar, innovazioni sulle tecniche di precisione per la coltivazione e la gestione dei sistemi produttivi e tecniche di conservazione, lavorazione e gestione della qualità post-raccolta, per terminare con le varietà preferite dal consumatore.

Giovedì 9 maggio sarà la volta del ‘Macfrut Table Grape Global Players’ coi riflettori puntati sulle tendenze di mercato e l’andamento della produzione alla presenza dei principali operatori mondiali, mentre la giornata conclusiva sarà dedicata alle visite tecniche guidate da esperti nel campo prova allestito all’interno della fiera.