Passaggio di consegne in Campidoglio tra Virginia Raggi e Roberto Gualtieri
Passaggio di consegne in Campidoglio tra Virginia Raggi e Roberto Gualtieri

Roma, 21 ottobre 2021 - Cerimonia di insediamento per Roberto Gualtieri, eletto sindaco della Capitale. 
Alle 11, accolto da applusi, Gualtieri, che ha vinto il ballottaggio lunedì scorso con oltre il 60% delle preferenze sul rivale Enrico Michetti, ha fatto un saluto dalla scala della Lupa. É poi salito in Campidoglio dove si è affacciato con la sindaca uscente Virginia Raggi dal balconcino dell'ufficio del sindaco in Campidoglio con vista sui Fori. 
Roberto Gualtieri e Virginia Raggi insieme in Campidoglio

C'è stato quindi un incontro privato con la sindaca uscente: "Abbiamo parlato dei dossier più importanti" ha assicurato, al termine, Gualtieri. Un incontro, come viene riferito, dai torni cordiali che è durato circa un'ora. I temi affrontati, a quanto si apprende, hanno spaziato dalla pulizia della città alla candidatura di Roma a Expo 2030. 
Quindi la foto di rito in aula Giulio Cesare per il passaggio ufficiale delle consegne. 
Gualtieri proclamato sindaco di Roma, via libera all'insediamento in Campidoglio / VIDEO





Gualtieri: "Onorato del ruolo"

Roma Gualtieri insediato sindaco in Campidoglio

"Sono onorato di assumere questo ruolo, a cui dedicherò tutto il mio impegno e la mia energia. Ringrazio la sindaca per avermi accolto: oggi abbiamo parlato dei dossier più importanti. Da oggi inizierà il lavoro. Parlerò al Consiglio comunale e alla stampa al momento opportuno - ha dichiarato Gualtieri -. Ringrazio Raggi per il lavoro di questi anni- ha aggiunto- ora inizia una nuova fase intensa ed emozionante"

Il saluto della sindaca uscente, Virginia Raggi
Roma il saluto di Virginia Raggi

"Faccio i migliori in bocca al lupo a Gualtieri. Fare il sindaco è il mestiere più bello e più complesso. A livello umano e politico è un'esperienza decisamente piena. Sono stata onorata di guidare questa città per cinque anni. Con grande senso delle Istituzioni consegno la città al nuovo sindaco". Così Virginia Raggi al termine del passaggio di consegne con il nuovo primo cittadino della Capitale, Roberto Gualtieri. 

Roma, la composizione del consiglio: a Roberto Gualtieri 29 seggi, di cui 18 a targa Pd

Calenda non siederà in consiglio: lascia la carica di consigliere d'opposizione

Carlo Calenda, seppur forte del 19,81% dei voti con la lista civica a suo nome, che lo ha fatto arrivare terzo nelle elezioni comunali di Roma (dopo Gualtieri del centrosinistra e Michetti del centrodestra), e comunque prima della sindaca uscente Virginia Raggi, al 19.09%, non farà il consigliere.
"Potrei rimanere eurodeputato e fare il consigliere. Ma non lo farò - ha twittato Calenda, leader di Azione -. Come ho detto ai romani prima del voto. Cederò il mio posto a Francesco Carpano che è stato il coordinatore del programma e che merita di entrare in Consiglio. Andate a vedere il suo profilo. È un giovane fuoriclasse". Nel tweet, dunque Carlo Calenda annuncia che lascerà il proprio seggio in Campidoglio a Francesco Carpano. Sono 4 i seggi dell'opposizione ottenuti dalla sua civica nel consiglio comunale, altri 4 quelli ottenuti dalla Raggi, 8 da Michetti (per il centrodestra). In maggioranza, invece, 29 i seggi che sono andati a Roberto Gualtieri, sindaco per il centronistra, di cui 18 al Pd.