L'azienda farmaceutica Pfizer
L'azienda farmaceutica Pfizer

Roma, 18 maggio 2021 – Vaccini gratis per tutti, niente brevetti sui farmaci e maggiori tutele sul diritto alla salute: sono queste le richieste del Collettivo Militant, del Fronte della Gioventù Comunista e del Fronte Comunista, che hanno inscenato una protesta presso la sede di Roma dell’azienda farmaceutica Pfizer, tra le maggiori produttrici dei vaccini contro il Covid-19.

Striscioni e cortei

“Stop brevetti. Vaccini gratuiti ovunque e per tutti”, la scritta apparsa su uno striscione esposto sul tetto del palazzo. I partecipanti hanno anche manifestato contro il Global Health Summit, dando un’anticipazione di fatto al corteo che venerdì partirà alle 15 da Piazza San Pancrazio a Roma e arriverà sotto al Ministero della Salute. L’intento sarà quello di opporsi al vertice globale sulla salute, che vedrà la partecipazione in presenza del presidente del Consiglio, Mario Draghi, e della presidente della Commissione Europea, Ursula Von Der Leyen.

Le ragioni della protesta

"Pfizer è uno dei simboli di quegli interessi economici in nome dei quali oggi si sta negando il diritto alla salute alla stragrande maggioranza della popolazione nel pianeta – hanno spiegato gli organizzatori del blitz in una nota -. Serve subito una campagna vaccinale senza brevetti, gratuita ed accessibile a tutti. Venerdì saremo in piazza insieme ai lavoratori e agli studenti per rivendicare il diritto alla salute e una gestione differente della crisi sanitaria ed economica”.