Monsignor Reali
Monsignor Reali

Roma, 5 maggio 2021 - Monsignor Gino Reali, vescovo della diocesi di Porto-Santa Rufina che partendo da alcuni quartieri della periferia di Roma arriva fino al litorale laziale, da Fiumicino a Santa Marinella, ha presentato ieri a Papa Francesco la rinuncia al governo pastorale, che è stata accettata dal Pontefice.

Le parole di Monsignor Reali

Monsignor Reali ha spiegato la sua decisione attraverso una lettera inviata ai fedeli della diocesi:  "Le condizioni di salute - ha spiegato - e l'età che avanza, non mi permettono di continuare, come pure sarebbe mio desiderio, il servizio attivo per questa antica, bella e gloriosa Chiesa”. Il Papa ha affidato la guida della comunità di Porto-Santa Rufina al vescovo di Civitavecchia, monsignor Gianrico Ruzza, che ne diventa amministratore apostolico. 

Il ringraziamento del Comune di Fiumicino

Un ringraziamento per quanto fatto dal prelato in questi anni è arrivato dal sindaco di Fiumicino, Esterino Montino. “Apprendo con dispiacere delle dimissioni di monsignor Gino Reali da vescovo della diocesi di Porto-Santa Rufina, di cui Fiumicino fa parte - ha detto il sindaco - In questi anni, c'è sempre stato un ottimo rapporto tra l'amministrazione e la diocesi, e il vescovo è sempre stato presente nei momenti più importanti dell'evoluzione della città. Auspico che lo stesso avvenga con chi, adesso, assumerà la guida della diocesi".