Controlli dei Carabinieri del Comando Provinciale di Roma
Controlli dei Carabinieri del Comando Provinciale di Roma

Roma, 17 ottobre 2021 – Fine settimana di controlli dei carabinieri a Roma nelle aree archeologiche e di interesse e nei luoghi più frequentati durante la movida. Tre persone sono finite in manette, due 'saltafila' abusivi sono stati sanzionati e quattro titolari di esercizi pubblici sono stati multati. Nel complesso sono state identificate 286 persone e eseguite verifiche su 89 veicoli. I controlli nelle zone tra la Basilica San Pietro, i Musei Vaticani e Castel Sant’Angelo hanno fermato l’attività abusiva di due saltafila, un 52enne del Bangladesh e un 35enne romeno. Sorpresi all’ingresso di Castel Sant’Angelo e l’altro in via Ottaviano sono stati sanzionati per 400 euro. Militari e Nas di Roma, hanno sanzionato, per un totale di 3.400 euro, il titolare di un ristorante di via Vittoria Colonna: al momento del controllo sono stati trovati 6 dipendenti senza mascherine e sono state riscontrate inosservanze delle procedure per la sicurezza igienica degli alimenti.

Controlli anche sui mezzi pubblici: tre arresti

Su un convoglio della metro A, all’altezza della fermata Repubblica, un 13enne romeno, senza fissa dimora e già noto alle forze dell’ordine, sorpreso mentre sfilava il portafogli dalla tasca dei pantaloni di un turista. Il minorenne, accusato di furto aggravato, è stato accompagnato al Centro di Prima Accoglienza in via Virginia Agnelli. Sempre con l’accusa di furto aggravato, i carabinieri hanno arrestato una 18enne e una 19enni, entrambe domiciliate nel campo nomadi Anagnina e con precedenti. Le giovani, ben vestite e munite di mappa della Capitale e zainetto in spalla, per camuffarsi tra i tanti turisti presenti, sono state notate mentre si aggiravano lungo le vie dello shopping del centro storico. In via di Propaganda, le due hanno avvicinato alle spalle una turista peruviana di 44 anni e mentre una la distraeva, l’altra, nascondendo la mano sotto la cartina topografica aperta, la derubava del portafogli. Bloccate dai carabinieri le due giovani sono state arrestate e state portate in caserma in attesa del rito direttissimo.

Verifiche nei locali nelle zone della movida del rione Monti e a Campo de’ Fiori.

Il titolare di un ristorante di via Agostino Depretis è stato sanzionato, per complessivi 4.900 euro, per carenze igienico sanitarie, per la mancanza della cartellonistica antiCovid-19, per la detenzione di alimenti privi di tracciabilità, sequestrando circa 200 kg di prodotti alimentari. Il titolare di un pub nelle vicinanze di piazza degli Zingari è stato sanzionato, per 1.200 euro, per il mancato possesso della certificazione verde da parte di un dipendente e la mancata verifica del possesso del certificato verde da parte del datore di lavoro nei confronti dei dipendenti. Il proprietario di un circolo culturale di via degli Zingari è stato sanzionato, per 500 euro, per la vendita e il consumo di bevande alcooliche dopo le ore 23:00.