Carabinieri in metropolitana
Carabinieri in metropolitana

Roma, 15 Giugno 2021 – I carabinieri di Roma nelle ultime 24 ore hanno arrestato per furto aggravato tre persone, sorprese a derubare con destrezza nelle stazioni della metropolitana capitolina. Il primo, doppio, intervento si è verificato all’interno della fermata sulla linea A ‘Lucio Sestio’, dove due uomini di 36 e 37 anni, già noti alle forze dell’ordine, sono stati colti in flagranza mentre tentavano di sfilare il portafogli dalla tasca dei pantaloni di un 81enne, intento a salire le scale di uscita della stazione. Per i due individui sono scattate le manette.

Poche ore dopo, una scena simile si è ripetuta anche alla fermata ‘Termini’, ma stavolta a bordo del vagone. I carabinieri hanno sorpreso ‘in azione’ una 19enne che aveva appena derubato il portafogli di una turista di 40 anni di Padova. Arrestata anche lei, la 19enne è stata portata in caserma dove, insieme agli altri due, è trattenuta in attesa del rito direttissimo.

A Termini anche una denuncia

Sempre alla stazione ‘Termini’ della metro si è verificato anche un altro episodio che ha portato alla denuncia di un 39enne. L’uomo si era infatti posizionato nei pressi delle biglietterie automatiche per chiedere ai viaggiatori che se ne servivano di lasciargli gli spiccioli del resto: ma la richiesta, considerati i modi abbastanza rudi che utilizzava, sembrava più una pretesa.

L’individuo è stato così notato dai carabinieri che lo hanno fermato e controllato. Nei suoi confronti è emerso un foglio di via obbligatorio dal Comune di Roma ancora in atto e quando i militari glielo hanno fatto notare, lui è andato su tutte le furie dando in escandescenze, iniziando a urlare e tentando più volte di colpire le biglietterie con delle testate. Portato in caserma, è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale, molestia o disturbo alle persone e inosservanza del foglio di via obbligatorio.