A Fiumicino installate sei fototrappole contro l’abbandono dei rifiuti
A Fiumicino installate sei fototrappole contro l’abbandono dei rifiuti

Roma, 8 maggio 2021 – Per contrastare il fenomeno dell’abbandono indiscriminato dei rifiuti, il Comune di Fiumicino installerà in questi giorni sul territorio, nei punti più nevralgici, sei fototrappole mobili, del costo di 20mila euro.

Il sindaco Esterino Montino ha annunciato che sono dodici i luoghi sensibili, individuati dall'assessorato all'Ambiente, che a rotazione saranno la ‘sede’ delle telecamere, in grado di individuare gli autori degli scarichi di rifiuti.

I dati delle fototrappole inviati alla Polizia Locale 

Le fototrappole verranno posizionate nei punti strategici del territorio presi di mira dai trasgressori e, dopo un determinato periodo di tempo, si potranno spostare in altri luoghi per fungere da deterrente all’abbandono dei rifiuti.

I dati dei dispositivi, collegati a un software in grado di riconoscere le targhe delle automobili o di altri mezzi di trasporto, confluiranno poi alla Polizia Locale, che avrà il compito di sanzionare i furbetti.