Roma, 27 agosto 2021 -  I carabinieri hanno arrestato due rapinatori, intercettati non appena usciti dalla banca nella zona nord di Roma Collina Fleming che avevano tentato di derubare armati di un taglierino. 
Entrambi romani, 40enni, già noti alle forze dell`ordine i due rapinatori erano entrati ieri pomeriggio poco prima nella filiale di un istituto di credito, con il volto travisato da mascherine e con parrucca, uno armato di taglierino. Era loro intenzione costringere la direttrice a farsi aprire lo sportello bancomat da cui prelevare i contanti e per questo avevano con loro una valigetta 24 ore. A nulla è servito anche il doppio cambio di vestiti che indossavano, per confondersi durante la fuga. I dipendenti della banca sono riusciti a dare l`allarme, i due rapinatori lo hanno capito e hanno tentato di scappare ma sono stati intercettati da una pattuglia di carabinieri del Nucleo Radiomobile che li ha bloccati in via Benvagna e arrestati con l`accusa di tentata rapina aggravata.  La scena è stata ripresa da un residente.
Uno dei due rapinatori, in particolare, è una vecchia conoscenza dei carabinieri. Tra i colpi più eclatanti che lo hanno visto coinvolto: nel 2011 un tentativo di furto, per un valore di un milione di euro, in corso Vittorio Emanuele ad un negozio di preziosi, sventato da due militari della stazione di Roma San Lorenzo In Lucina, liberi da servizio.