quotidiano nazionale
31 lug 2022

Roma, via libera per 600 nuove assunzioni ai nidi e alle scuole d'infanzia

Con il nuovo anno scolastico la giunta Gualtieri vara il piano per l'ampiamento del personale. Contratti a tempo intederminato

31 lug 2022
featured image
Scuole dell'infanzia
featured image
Scuole dell'infanzia

Roma, 31 luglio 2022  - Con l'anno scolastico 2022/2023 Roma Capitale dà l'avvio a 600 assunzioni a tempo indeterminato per il personale dei nidi e delle scuole dell'infanzia comunali. Entro settembre saranno assunte 200 unità complessive di personale e le restanti 400 nei primi mesi del 2023. 

Con una Memoria di Giunta approvata il 29 luglio in Campidoglio si prevedono anche interventi volti a potenziare l'organico delle strutture educative e scolastiche con una particolare attenzione a quello dedicato all'inclusione nelle sezioni in cui sono presenti bambini e bambine con disabilità: si tratta di ulteriori 250 unità per i nidi, circa 60 per le scuole d'infanzia e 250 relative al personale per l'inclusione.

Un altro tassello importante per la scuola, su cui questa amministrazione ha investito fin dall'insediamento: dall'abbattimento delle rette per i nidi per tutte le fasce di reddito con la gratuità per quella più bassa, al prolungamento dell'orario di alcune strutture, passando per le risorse pari a circa 7,5 milioni investiti sulla manutenzione del verde scolastico.  

"Sono molto contento di questo risultato raggiunto grazie al lavoro di tutta l'amministrazione, dell'assessora Pratelli, della consigliera Fermariello, del mondo della Scuola, delle parti sociali. Finalmente si concretizza un impegno prioritario che è nel nostro programma, che mette la Scuola al centro e gli dà un ruolo strategico. Interveniamo sulla qualità e dignità della vita dei lavoratori e delle famiglie, realizzando un altro pezzo di quella comunità educante che spesso abbiamo evocato e che ci stiamo impegnando a costruire. Particolare attenzione abbiamo dato al personale dedicato all'inclusione, per le classi dove sono presenti bambini con disabilità, un servizio dove sono presenti molte criticità legate alla copertura delle ore necessarie", ha dichiarato il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri. 
 
A questo si deve aggiungere il nuovo regolamento in materia di "Servizio educativo per il diritto allo studio, all'autonomia e all'inclusione scolastica degli alunni e delle alunne con disabilità" (Oepac) che ha adeguato l'inquadramento contrattuale degli operatori, garantito il diritto al pasto, rimodulato le ore del servizio garantendo continuità e stabilità, disposto un nuovo sistema basato sull'accreditamento delle cooperative che operano nei diversi municipi. In ultimo in questi mesi abbiamo semplificato le procedure per le iscrizioni ai nidi, garantito l'apertura di 36 scuole per i centri estivi, investito un milione di euro per l'apertura di 60 scuole in orario extracurricolare già da settembre e concluso il Contratto Istituzionale di Sviluppo con il Governo e la Regione Lazio, per "Scuole Verdi a Roma" che consentirà di riqualificare, nei prossimi anni, 200 scuole della Capitale.  
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?