Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
18 mag 2022

Stefania Craxi eletta presidente della Commissione esteri. Furia 5 Stelle

La senatrice di Forza Italia ha ricevuto 12 voti contro i nove del pentastellato Licheri. L'ira di Giuseppe Conte: "Nuova maggioranza che va da Fdi a Iv"

18 mag 2022

Roma, 18 maggio 2022 - Stefania Craxi, senatrice di Forza Italia, è stata eletta presidente della commissione Esteri del Senato, battendo Ettore Licheri (M5s) e mandando su tutte le furie il leader pentastellato Giuseppe Conte, che ha convocato un consiglio nazionale straordinario del partito, dopo il quale è stato diffuso un comunicato dai toni altissimi. Soddisfazione per il centrodestra, e polemica quindi nel centrosinistra, arrivato diviso nel voto sulla poltrona che era stata del grillino Vito Petrocelli, espulso dal Movimento per le posizioni 'filorusse' sulla guerra in Ucraina. Inutile il vertice dei capigruppo di palazzo Madama, svoltosi ieri sera. 

La senatrice azzurra ha prevalso con 12 voti su 9 ricevuti da Licheri, e un astenuto, secondo quanto riferiscono fonti di palazzo Madama, Pier Ferdinando Casini. Esultano Forza Italia e Lega per l'esito della votazione, mentre Conte deve capire le dinamiche che hanno portato il Movimento a perdere la presidenza della commissione. In realtà in transatlantico è opinione che si sia trattato di una specie di harakiri del M5S: "Hanno abdicato, chi è causa dei suoi mal pianga se stesso". Infatti la scelta Licheri, preferito a Simona Nocerino, più vicina a Luigi Di Maio, non avrebbe pagato, come ha fatto notare un membro della Esteri di centrodestra: "Bocciare la Nocerino si è rivelata una scelta irrazionale perché tutti sapevamo, dalla scorsa settimana, che lei sarebbe andata ben oltre la maggioranza, con una larga convergenza".

Stefania Craxi (Imagoeconomica)
Stefania Craxi (Imagoeconomica)

Le parole di Stefania Craxi

"Con onore e con grande senso di responsabilità mi accingo a ricoprire, in questo scorcio di legislatura, il ruolo di presidente della Commissione esteri del Senato, in uno scenario internazionale delicato che non consente tentennamenti ed equivoci di sorta e richiede al contempo un surplus di diplomazia", ha dichiarato la neo eletta. "La politica estera di un grande Paese come l'Italia, per ragioni valoriali e culturali, ancor prima che storiche e geopolitiche, non può non avere chiari connotati atlantici, un atlantismo della ragione che non ammette deroghe ma non accetta subalternità. E' in questo contesto che dobbiamo avere l'ambizione di essere protagonisti di pace, ricoprendo un ruolo guida sul fronte Sud e nelle acque inquiete del Mediterraneo allargato".

Gli auguri

I complimenti a Stefania Craxi sono giunti da Anna Maria Bernini, capogruppo di Fi al Senato: "A Stefania, chiamata a un incarico particolarmente delicato in questa fase storica, l'affettuoso abbraccio e il più caloroso augurio di buon lavoro da tutti i senatori di Forza Italia". E da Antonio Tajani, Coordinatore nazionale di Forza Italia: "Persona autorevole e competente saprà svolgere al meglio il suo lavoro. Auguri!". Il leader della Lega Matteo Salvini ha twittato: "Buon lavoro Stefania  Craxi: felice che sia tu a guidare la Commissione Esteri nel nome dell'equilibrio, del buonsenso e della Pace". Giorgia Meloni, di Fratelli d'Italia, ha commentato: "L'ennesima conferma dell'implosione di questa maggioranza di governo".

Furia 5 Stelle

"Nei giorni scorsi avevamo ventilato il sospetto che qualcuno ci volesse fuori dalla maggioranza. Oggi ne abbiamo la conferma. Nel Palazzo vogliono emarginare le nostre posizioni, ma non si può silenziare la voce della maggioranza degli italiani". Così si legge nella nota diffusa dai 5 stelle dopo il Consiglio straordinario. "Oggi registriamo che di fatto si è formata una nuova maggioranza che spazia da FdI fino a Iv", ha detto il presidente M5s Giuseppe Conte rispondendo ai cronisti. E ancora: "Nei giorni scorsi avevo detto che c'è qualcuno che lavora per tenerci fuori dalla maggioranza: oggi prendo atto che M5s, Pd e Leu hanno un atteggiamento responsabile con i cittadini, mantengono i patti, gli altri no".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?