Scontri tra forze dell'ordini e collettivi a Bologna (Ansa)
Scontri tra forze dell'ordini e collettivi a Bologna (Ansa)

Roma, 15 febbraio 2017 - Matteo Salvini non ama fare giri di parole. Che si parli di aborto o dei collettivi di Bologna, il leader della Lega arriva diretto al punto. E lo fa con estrema durezza.

ABORTO - "Sono contrario all'aborto - dice Salvini a La Zanzara su Radio 24 -. Nella dottrina della Chiesa non è concepito".  E aggiunge: "Se la Lega fosse al governo non eliminerei la legge, le donne devono essere libere di scegliere, ma farei di tutto per limitare al massimo il numero delle interruzioni di gravidanza". A chi gli domanda se l'aborto sia un omicidio, il leader della Lega risponde "assolutamente si". "Molte interruzioni - riprende - sono dettate da motivi economici. Se una ragazza vuole abortire bisogna dare incentivi economici per non farla abortire. Se una ragazza arriva in consultorio e dice che non può permettersi di portare avanti la gravidanza, un Paese serio aiuta economicamente la ragazza a portare a termine la gravidanza". E ancora: "Non si può ammazzare un figlio prima che nasca percheé uno non se lo può permettere. L'anno scorso ha visto il minor numero di nascite nel nostro Paese dal 1861 ad oggi".

BOLOGNA - Cronaca degli ultimi giorni sono i fatti di Bologna (VIDEO), con la protesta dei collettivi studenteschi per i tornelli installati all'università felsinea che ha portato a violenti scontri con le forze dell'ordine. "Questi di Bologna sono zecche per i quali ci vuole l'insetticida - attacca il leader del Carroccio - , come per i topi ci vuole il topicida". Pioi aggiunge: "I cretini saranno 100, su 80mila studenti di Bologna". Per Salvini "bisogna liberare piazza Verdi a suon di manganellate. Io piazza Verdi la ripulirei con gli idranti. Va ripulita con gli idranti, serve acqua. È già presidiata, ma non basta, serve di più".

image


CANNABIS -  "Se scopro che mio figlio si fa le canne lo prendo a schiaffoni", assicura Salvini sul tema droghe leggere. Ma come, lei scopre che suo figlio fuma uno spinello e lo picchia?: "Sonori schiaffoni, assolutamente sì. E poi gli chiedo cortesemente di non fare lo stesso errore che ho fatto io e cioè fumare sigarette". Ma non sarebbe il caso di legalizzare le droghe leggere?: "No, noi siamo contrari". Oggi, un appello per la liberalizzazione è giunto via Facebook da Roberto Saviano

GERMANIA - Salvini attacca a muso duro la Germania: "Sta provando a fare economicamente ciò che ha provato a fare con la forza qualche decennio fa, quando c'era Hitler. Cioè asservire l`Europa con le regole della banca, della finanza europea. Non stanno usando i carrarmati, ma stanno riuscendo a sottomettere economicamente l`intero continente", attacca il leader della Lega. Quanto alla vicenda dei due poliziotti che a Sesto San Giovanni hanno ucciso il killer di Berlino, per Salvini "hanno fatto benissimo a uccidere il terrorista e chissenefrega se inneggiavano al Duce su Facebook. Hanno liberato l'umanità da un delinquente, un terrorista. Hanno fatto il loro dovere, hanno rischiato la loro vita per eliminare un terrorista e andavano premiati". La Germania ha deciso di non premiare i due agenti proprio a causa delle loro inclinazioni politiche espresse sui profili Facebook.