Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
20 giu 2016

Benevento, Mastella eletto sindaco

L'ex Guardasigilli, che non ha mai smesso di fare politica, ha battutto al ballottaggio il candidato del centrosinistra ottenendo il 62,8% dei consensi

20 giu 2016
featured image
Clemente Mastella ANSA/ CIRO FUSCO
featured image
Clemente Mastella ANSA/ CIRO FUSCO

Napoli, 20 giugno 2016 - Dna democristiano, radici meridionali e l'ambizione di ricostruire il Centro nel panorama politico italiano. E' questo il patrimonio umano e politico che ha permesso a Clemente Mastella, eletto sindaco di Benevento con il 62,8% dei consensi al ballottaggio. Un successo elettorale contro il candidato del centrosinistra Raffaele Del Vecchio (che si è fermato al 37,1%) che gli permette di riscattarsi a otto anni dall'esplosione di una lunga serie di inchieste giudiziarie pesantissime che hanno colpito la sua famiglia (in primis la moglie Sandra Lonardo, all'epoca presidente del Consiglio regionale della Campania) e fatto dissolvere il piccolo partito dell'Udeur, per anni in grado di fare da ago politico della bilancia tra i poli di centrodestra e centrosinistra. 

Giornalista professionista passato stabilmente alla politica parlamentare, Mastella  non ha mai smesso di fare politica vecchio stile, incontrando concittadini, ascoltandone i problemi quotidiani e accogliendoli nella sua villa di Ceppaloni. Dopo aver fatto cadere il secondo governo Prodi si è spostato a destra e si presenta alle europee da indipendente nelle fila di FI e, mentre un po' alla volta le inchieste giudiziarie vanno avanti e arrivano i proscioglimenti, ha ripreso a fare politica quotidiana nella sua Ceppaloni diventandone primo cittadino per due mandati. 

Quindici giorni fa, sempre sostenuto dal centrodestra (cui la moglie Sandra ha aderito un anno fa candidandosi in Consiglio regionale senza riuscire a essere eletta) è arrivato al ballottaggio a Benevento per 169 voti di vantaggio sul vicesindaco uscente del Pd Raffaele Del Vecchio, sostenuto dall'attuale sottosegretario Umberto Del Basso De Caro. Stanotte la vittoria che sancisce a pieno titolo il suo ritorno alla politica attiva. Il risultato premia, ancora una volta, la sua tenacia: con 18.037 voti (62,88%) Mastella ha staccato il suo avversario fermo - come detto - al 37,12% (con 10.648 voti). 

Un successo personale se si considera che, nonostante il calo dell'affluenza al secondo turno, ha ottenuto 4.771 voti in più del primo turno, mentre il dem Del Vecchio ne ha preso circa 2.500 di meno. Ha giocato, seppur in maniera determinante, l'appoggio avuto dal suo vecchio ex avversario all'interno della Dc Ciriaco De Mita, riconquistato alla causa comune dopo anni di palese dissenso. 

"Dedico questa vittoria alla mia famiglia", ha detto a caldo dopo la vittoria. Ma oggi ingrana già la quarta: "Chiamerò il premier Renzi e il governatore della Campania De Luca per dare risposte concrete ed immediate agli alluvionati della città che ad otto mesi dal disastro ancora non hanno ricevuto un euro". "È il giorno della liberazione della città di Benevento", aggiunge l'ex Guardasigilli per il quale "c'è tanto da fare, a cominciare dalle contrade dove mancano i servizi essenziali, come fognature, luce, gas e acqua". "Nei prossimi giorni - conclude il neo sindaco di Benevento - incontrerò il commissario Raffaele Cantone al quale chiederò sostegno, soprattutto per gli appalti pubblici da affidare per il Comune". Il vecchio leone del Sannio è tornato.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?