Roma, 18 settembre 2019 - In un incontro con i leader sindacali di Cgil, Cisl e Uil, il premier Giuseppe Conte traccia le priorità della prossima legge di bilancio. E mette in fila i temi prioritari: alleggerimento della pressione fiscale dalla riduzione delle tasse sul lavoro, una nuova agenda di investimenti "verdi" e un piano di interventi per il Sud. 
Bisogna tenere i conti in ordine, ha sottolineato Conte, e sarà fondamentale una seria lotta all'evasione fiscale, perché tutti devono pagare le tasse per pagarne meno. L'ascolto delle parti sociali, ha poi spiegato, è un metodo che si intende proseguire: "Il nostro obiettivo è quello di remare insieme per il bene del Paese".

Ma al centro dell'agenda di governo, spiega ancora conte nel corso dell'incontro con i sindacati, c'è anche il "tema della sicurezza sul lavoro" e la necessità di mettere in atto un piano straordinario per potenziare le misure in favore della prevenzione dei troppi incidenti sul lavoro.

Aprendo l'incontro, il premier ha dichiarato: "Ho accolto la vostra richiesta di un incontro urgente per discutere insieme le misure che riteniamo indispensabili per la crescita e lo sviluppo dell'economia italiana in vista della imminente manovra economica".  Il presidente del Consiglio ha ricordato tra l'altro che "abbiamo un quadro di finanza pubblica che ci impegna con vincoli ben precisi. Vogliamo tenere i conti in ordine. Sarà fondamentale una seria lotta all'evasione fiscale. Tutti devono pagare le tasse per pagarne meno".