quotidiano nazionale
20 mag 2022

Napoli, tumori trascurati per paura del Covid, interventi record al Cardarelli

Rimosse enormi masse ovariche di 24 e 17 chili a due pazienti 

20 mag 2022

Napoli, 20 maggio 2022 - Il Covid allenta la sua morsa e come un'onda di ritorno ora presentano il conto tutte le malattie trascurate per via della pandemia. "Le conseguenze del Covid in termini di mancata prevenzione e controlli le stiamo vedendo ogni giorno, basti pensare che già solo l'Unità Operava che dirigo è dovuta intervenire nelle ultime due settimane su due tumori che, con un eufemismo, dovremmo definire enormi". Queste le parole di Claudio Santangelo, direttore dell'Unità Operativa Complessa di Ostetricia e Ginecologia dell'Azienda ospedaliera Cardarelli di Napoli, a capo dell'equipe medica che è intervenuta per rimuovere a una donna di 65 anni una neoplasia ovarica di 24 chili (poco meno di 70 centimetri). 

"La paziente - ha spiegato il chirurgo - è arrivata in ospedale con forti dolori e l'addome gonfio. Una volta sottoposta agli accertamenti è emerso un quadro che mai ci saremmo aspettati". I medici hanno dovuto rimuovere la massa che occupava l'addome dal diaframma alla pelvi. L'intervento, durato più di due ore, ha richiesto l'asportazione di utero, ovaie, appendice, omento e dei linfonodi. A una giovane donna, invece, è stata rimossa una neoplasia ovarica di 17 chili. 

"Molte persone - ha spiegato il direttore sanitario Giuseppe Russo - hanno rinunciato a fare prevenzione per paura di contrarre il virus. Nonostante la sanità campana non si sia mai fermata nel curare e sostenere i pazienti, ancor più quelli oncologici, molti cittadini hanno preferito rimandare ogni esame. Il risultato è che casi come questi, che dovrebbero essere eccezionali, si stanno proponendo con una frequenza incredibile". 
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?