Braccialetto elettronico
Braccialetto elettronico

Napoli, 16 giugno 2021 – Forza il braccialetto elettronico e poi evade dagli arresti domiciliari. È successo a Qualiano, comune di oltre 25mila abitanti alle porte di Napoli, dove i carabinieri della locale stazione hanno arrestato per evasione e danneggiamento A.A., un 22enne del posto già noto alle forze dell’ordine.

Forza il braccialetto elettronico ed evade

Il giovane, secondo quanto reso noto dai militari dell’Arma, si trovava ai domiciliari nella sua abitazione per il reato di detenzione illecita finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti. Dopo che A.A. aveva danneggiato e forzato il dispositivo elettronico, però, è subito scattato l’allarme al 112.

Ricevuta la segnalazione, i carabinieri sono intervenuti rintracciando A.A. in un’abitazione a Melito di Napoli, dove lo hanno tratto in arresto. Il 22enne si trova ora recluso nella camera di sicurezza della caserma in attesa di giudizio.