Napoli, calci e pugni contro l'auto: parcheggiatore abusivo arrestato
Napoli, calci e pugni contro l'auto: parcheggiatore abusivo arrestato

Napoli, 10 Giugno 2021 - Ha colpito i finestrini e gli sportelli dell'automobile ferma in sosta con calci e pugni e si è poi posizionato davanti al cofano anteriore, sollevandolo senza che dall'interno fosse disattivato il perno di sicurezza: infine lo ha piegato, danneggiando la carrozzeria.

All'interno del veicolo, una donna di 25 anni e un'altra di 36, che si erano rifiutate di pagare l'uomo, un parcheggiatore abusivo di 48 anni senza fissa dimora e che, impaurite, hanno allertato immediatamente le forze dell'ordine. L'uomo è stato arrestato e condotto al carcere di Poggioreale, adesso dovrà rispondere di tentata estorsione e danneggiamento.

L'arresto

Dopo aver parcheggiato l'automobile all'interno delle strisce blu a via Piedigrotta, all'incrocio tra via Caracciolo e via Mergellina, le due donne hanno anche pagato regolamente il cosiddetto 'grattino', ma poco prima di allontanarsi sono state raggiunte da un uomo, che sosteneva che bisognasse consegnare a lui i soldi.

Al rifiuto delle due donne, l'uomo è andato in escandescenza e ha iniziato ad aggredire la vettura. Fuggito successivamente, è stato raggiunto dai carabinieri della stazione di Posillipo, che lo hanno individuato e fermato, grazie alla descrizione dettagliata fornita loro dalle due vittime.