Uno smartphone
Uno smartphone

Napoli, 30 maggio 2021 - È la seconda app più scaricata in Italia tra quelle in evidenza su Google Play, ma non è l’app di qualche nuovo social network o un’app di messaggistica o incontri per single. Si chiama “e-Covid Sinfonia” e, come lascia intendere il nome, è un’app realizzata dalla società Soresa per la Regione Campania con lo scopo di aiutare i cittadini a fronteggiare l’emergenza Covid-19.

Numeri notevoli, in effetti: a dodici mesi dal lancio, oltre 700mila utenti, 200mila nuclei familiari registrati e più di due milioni e mezzo di attestati visualizzati. Che fanno di “e-Covid” l’app più scaricata in Italia sulle piattaforme online App Store e Google Play nella categoria Medicina e al secondo posto dopo quella di Poste Italiane nella classifica italiana globale, cioè indipendentemente dalla categoria.

L’impulso dalla campagna vaccinale

Di volta in volta sono state aggiunte maggiori funzionalità, ma il momento di svolta per l’app campana è stato l’avvio della campagna vaccinale e la possibilità di essere utilizzata per prenotarsi negli Open Day: “Sono tantissimi i giovani campani che decidono di aderire agli Open Day effettuando la prenotazione via app, preferendo questa soluzione alla piattaforma web”, spiega Massimo Di Gennaro, direttore Data Analytics e Innovazione Digitale di Soresa.

Una sanità regionale connessa e innovativa

L’obiettivo per la Regione Campania è di fare tesoro di quanto realizzato in tema di innovazione digitale durante questo periodo di emergenza e realizzare una sanità regionale sempre più connessa: “La nostra sfida è immaginare anche i prossimi scenari post pandemia. Infatti, le soluzioni tecnologiche che abbiamo progettato in questi mesi potranno essere estese a tutti gli ambiti di interesse del sistema sanitario regionale, rappresentando il nuovo paradigma digitale di interazione tra gli enti e i cittadini”, sostiene Corrado Cuccurullo, presidente di Soresa.