Giovedì 25 Luglio 2024

Covid Campania, De Luca: "Pericolo varianti dalla Cina". Il bollettino del 29 dicembre

Sono 2.150 i nuovi casi e 9 i morti registrati nelle ultime 24 ore. Aumentano i ricoveri nei reparti ordinari, stabili le terapie intensive. "Nessun volo cinese in arrivo per ora a Capodichino", avverte il governatore

Napoli, 29 dicembre 2022 – Una nuova ondata di Covid in arrivo dalla Cina, il governatore De Luca lancia l’allerta ai campani: “Attenzione e prudenza”. Il Governo ha dato il via libera al tracciamento dei voli in arrivo dagli aeroporti cinesi e negli scali italiani sono già iniziate le attività di testing.

Covid Campania, ospedali pronti a riaprire i posti letto. Il bollettino del 30 dicembre

“Guardiamo oggi alla nuova situazione del Covid con attenzione e prudenza, senza drammatizzazione, però con la consapevolezza che ci sia un pericolo legato al fatto che nessuno è in grado di sapere se in Cina si sono manifestate varianti Covid sconosciute in Europa”. Sottolinea il presidente della Regione, Vincenzo De Luca. A preoccupare è la variante Gryphon.

Cover Campania
Cover Campania

Tamponi obbligatori a Capodichino

“I cinesi non forniscono informazioni – continua De Luca – e questo complica la situazione. Per adesso sappiamo che abbiamo in Cina 250 milioni di contagiati e 5mila morti al giorno e sappiamo che i viaggiatori venuti dalla Cina direttamente in Italia, penso agli aeroporti di Malpensa e Fiumicino, visto che a Capodichino non atterrano voli diretti dalla Cina, la metà delle persone controllate era positiva al Covid. Per questo dobbiamo stare attenti, è obbligatorio il tampone a Capodichino perché arrivano spesso da Francia, Germania, Spagna provenendo dalla Cina. Dobbiamo tenere gli occhi aperti ed essere prudenti”.

Il bollettino di oggi

Sono 2.150 i nuovi casi di Covid-19 registrati in Campania nelle ultime 24 ore. Dati in calo rispetto ai 2.841 di ieri. Aumenta il numero dei morti: sono 9 le ultime vittime riportate dal bollettino regionale, di cui solo 3 deceduti nelle ultime 48 ore.

A segnalare le positività sono stati 1.992 tamponi antigenici e 158 molecolari, a fronte di 11.688 test effettuati (9.253 antigenici e 2.435 molecolari). Sul fronte dei posti letto, è da segnalare un aumento dell’occupazione nei reparti ordinari dedicati ai contagiati, con 370 pazienti in tutto (+4) , e una situaiome sostanzialemnte stabile in terapia intensiva con 17 ricoverati (-2). I dati sono contenuti nel bollettino ordinario dell'Unità di crisi della Regione Campania.