23 feb 2022

Napoli, fa rifornimento di carburante e scappa: benzinaio trascinato per metri

Alla guida dell’auto un 23enne, arrestato dovrà rispondere di rapina aggravata

Benzinaio (foto d'archivio)
Benzinaio (foto d'archivio)

Giugliano in Campania (Napoli), 23 febbraio 2022 – Fa benzina e per non pagare il rifornimento ingrana la marcia e scappa, trascinando con se il benzinaio rimasto agganciato alla portiera nel tentativo di fermare la fuga. In fatti risalgono allo scorso 1° gennaio ai danni di un distributore di benzina della zona costiera di Giugliano in Campania.

Le indagini dei carabinieri hanno portato a identificare quale autore della rapina un 23enne di Napoli. Il giovane è stato posto agli arresti domiciliari dai Carabinieri della stazione di Varcaturo, in esecuzione di un'ordinanza emessa dal gip di Napoli Nord su richiesta della Procura aversana, per rapina aggravata

Secondo quanto ricostruito dalle indagini, il 23enne, dopo aver effettuato il rifornimento di carburante alla propria auto, per non pagare è ripartito velocemente cercando di darsi alla fuga. Il benzinaio però, nel tentativo di fermare l'auto, ha afferrato le chiavi nel quadro ma il 23enne, incurante che l'operatore fosse rimasto agganciato alla portiera, ha accelerato facendolo rovinare sul selciato per alcuni metri, guadagnando la fuga e provocando al benzinaio lesioni multiple. Le indagini hanno accertato l'identità del 23enne, nonostante lo stesso avesse modificato parzialmente la targa dell'auto per evitare di essere rintracciato.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?