Milano, 23 dicembre 2017 - A Natale la dieta dovrebbe essere proibita e lo consigliano anche i nutrizionisti, per non rovinare questo momento di convivialità che riunisce gli affetti più cari intorno allo stesso tavolo: quindi via libera ai piatti tipici delle feste di fine anno e anche ai dolci di Natale, ma come fare se, come accadrà inevitabilmente, esageriamo un po' con i bis, i tris e le porzioni?

Niente paura, basta andare a correre. E non solo il giorno dopo, ma anche il giorno prima e se riusciamo anche il pomeriggio dopo le mangiate natalizie: fare jogging in città ci permetterà di dire addio alle calorie di troppo ingurgitate durante le feste di fine anno, di rimetterci in forma e anche di scoprire angoli della città magari a noi sconosciuti. In vista delle vacanze di Natale, ecco i migliori parchi dove andare a correre in Italia.

Cominciamo dalla città di Milano, un vero e proprio paradiso per i runner, perché non c'è che l'imbarazzo della scelta: l'Idroscalo, il Parco delle Cave, il Parco Nord, il Parco Lambro, ma anche Parco Sempione e il Parco Ravizza. I milanesi non hanno scuse per non andare a correre!

Anche Bologna offre dei parchi interessanti per scoprire la città di corsa: impossibile non citare il Parco della Montagnola, il più antico della città emiliana, ma anche il Parco di Villa Angeletti immerso nella natura. E che ne dite del Parco dei Calanchi di Sabbiuno? Perfetto per chi arriva dal versante al confine con Sasso Marconi!

E a Torino? Il Parco del Valentino e il Parco della Pellerina sono sicuramente dei ritrovi abituali per chi pratica jogging nella città sabauda, mentre il parco Ruffini e il Parco della Mandria sono delle valide alternative. In particolare il Parco della Mandria è molto suggestivo.

Anche Roma offre scenari unici per chi decide di allenarsi nei suoi parchi: Villa Ada, Parco degli Acquedotti, Parco della Caffarella, Villa Glori e molto altro ancora. Chi è un vero runner, invece, sconsiglia Villa Borghese, troppo turistica come zona!

Infine, dove correre a Genova? Potete optare per la Passeggiata Anita Garibaldi, una delle più belle del mondo, ma anche per le Passeggiate di levante per ammirare i paesaggi tipici di questa regione che si affaccia sul mare.