"Chiedo scusa. Ho sbagliato e mi dispiace. Ripongo la chitarra nella custodia e mi prendo una pausa". Con una foto dello strumento riposto nell’involucro e queste parole postate sui sui suoi profili, Roberto Angelini (foto), il musicista della trasmissione Propaganda Live condotta da Diego Bianchi ‘Zoro’ su La7, annuncia uno stop in seguito alle polemiche causate da un post precedente, condiviso sui social, in cui si era sfogato a causa di una multa di 15 mila euro nel suo ristorante giapponese.

Tutto ha avuto inizio lo scorso 13 maggio quando Angelini, pubblicando un selfie che lo ritraeva con gli occhi lucidi, aveva manifestato la delusione per una denuncia alla Guardia di Finanza da parte di una sua dipendente, definita dal cantante "pazza incattivita dalla vita".

Scattata la polemica, Angelini, sempre sul proprio profilo Instagram, aveva chiesto scusa per il messaggio scritto "di pancia", invitando i suoi fan a non insultare più la ragazza. Ieri la decisione di fare un passo indietro, scusarsi nuovamente e prendersi una pausa. Anche dai social?