Immagine dal sito ufficiale di Chuck Jones, creatore di Pepé Le Pew
Immagine dal sito ufficiale di Chuck Jones, creatore di Pepé Le Pew

Nel 1996 è stato uno dei protagonisti del film 'Space Jam', accanto a Michael Jordan e ad altri personaggi animati dei Looney Tunes, ma Pepé Le Pew non tornerà nel sequel 'Space Jam: A New Legacy' (2021). Stiamo parlando della puzzola di origini francesi che recentemente è stata al centro di polemiche perché, ha sostenuto Charles M. Blow, editorialista del New York Times, è un rappresentante del maschilismo più becero e "della cultura dello stupro". Warner Bros., che produce 'Space Jam 2', non ha voluto commentare le ragioni dietro la cancellazione di una scena con Pepé Le Pew, mentre l'attrice che l'ha interpretata, cioè Greice Santo ('Jane the Virgin') si è detta dispiaciuta per la scelta della produzione.


Pepé Le Pew alfiere della cultura dello stupro

Riassumendo la posizione espressa da Charles M. Blow, Pepé Le Pew è costantemente impegnato in avance sessuali nei confronti di donne che non le desiderano, in primis Penelope Kitty: le bacia e abbraccia senza il loro consenso e impedisce loro di divincolarsi nonostante vogliano evidentemente farlo. Dunque, pur tenendo conto della sua natura di personaggio d'animazione, è in tutto e per tutto un esempio della "cultura dello stupro" e contribuisce a mantenerla viva.



Space Jam 2, la scena con Pepé Le Pew

In 'Space Jam: A New Legacy' era prevista una scena con protagonista Pepé Le Pew: la puzzola avrebbe dovuto comparire in un momento girato in bianco e nero, con un'atmosfera che ricorda il film 'Casablanca', e si sarebbe esibito nelle consuete avance nei confronti dell'attrice Greice Santo. La scena prevedeva che Santo gli rifilasse uno schiaffo, gli rovesciasse addosso il suo drink e poi gli tirasse un ulteriore ceffone, tanto forte da farlo girare su se stesso. A questo punto Pepé sarebbe stato fermato dalla mano di LeBron James (il campione NBA che ha preso il posto di Michael Jordan). James è lì insieme a Bugs Bunny: i due stanno cercando Lola Bunny e Pepé sa dove si trova. Ottenuta l'informazione, i due scoprono dalla puzzola che Penelope Kitty, la principale vittima delle sue avance, ha ottenuto un'ordinanza restrittiva contro di lui. LeBron James osserva che Pepé non può abbracciare altri Looney Tunes senza il loro consenso.

Greice Santo difende la scena incriminata

La scena appena descritta è stata eliminata dal montaggio finale di 'Space Jam: A New Legacy': non è chiaro se la scelta sia dipesa dall'articolo di Charles M. Blow e Warner Bros. al momento tiene la bocca cucita. Chi parla è invece la coprotagonista del "momento Casablanca", cioè Greice Santo, che è stata davvero vittima di molestie sessuali ed è impegnata in azioni e campagne per sensibilizzare sull'argomento. Attraverso il suo portavoce, l'attrice ha fatto sapere al magazine Deadline che "anche se Pepé è un personaggio a cartoni animati, se qualcuno doveva schiaffeggiare un molestatore sessuale come lui, Greice avrebbe voluto essere quel qualcuno. Ora la scena è stata tagliata e lei non ha più il potere di influenzare il mondo, e in particolare le giovani generazioni che guarderanno 'Space Jam 2', chiarendo che il comportamento di Pepé è inaccettabile".

Leggi anche:
- I Golden Globes sono morti?
- Lo sceneggiatore di 'John Wick' scrive l'adattamento del manga 'Hellsing'
- David Beckham allena giovani calciatori in uno show di Disney+