Kit Harrington
Kit Harrington

L'attore londinese e 34enne Kit Harrington è diventato una star di livello planetario interpretando il personaggio di Jon Snow nella fortunatissima serie TV 'Il trono di spade' ('Game of Thrones'). Oltre alla fama e alla gloria ha anche incontrato sul set la collega Rose Leslie, diventata successivamente sua moglie e madre di suo figlio. Nel contempo, però, lo show di HBO ha anche avuto conseguenze meno luminose e positive, su tutte una quantità di stress difficile da gestire e la tendenza ad alzare il gomito, ragioni che nel 2019 lo spinsero a cercare aiuto professionale. Nelle scorse ore Harrington è tornato a parlare di quell'esperienza e dei problemi di salute mentale che ha affrontato: l'ha fatto nel corso del Jess Cagle Show, senza entrare troppo nello specifico ma comunque raccontando alcune cose.
 

Kit Harrington e i problemi post 'Trono di spade'

"Dopo la fine di 'Game of Thrones' ho voluto prendermi una pausa", ha detto l'attore: "Mi sono detto che non volevo lavorare per un anno, che volevo concentrarmi su me stesso e sono molto contento di averlo fatto. Una parte del percorso che ho dovuto fare è stato diventare orgoglioso della serie TV e non invece allontanarmi da essa il più in fretta possibile. Non allontanarmi da ciò che è stato, dal personaggio che ho interpretato, ma semplicemente fare mie queste cose e esserne orgoglioso".

Completare questo tipo di percorso significa mettere in prospettiva le cose e guardare con serenità a quelle negative e a quelle positive. In quest'ultimo caso ce ne sono parecchie: Kit Harrington le elenca parlando dell'impatto culturale avuto dal 'Trono di spade', dell'incontro con Rose Leslie e della nascita di alcune solide amicizie. Tutto sommato, sembra che i problemi avuti in passato siano stati superati e che oggi Harrington sia più centrato. Bene così. Dal canto suo, il franchise legato a 'Game of Thrones' è in costante crescita presso HBO: è in lavorazione la serie TV prequel 'House of the Dragon', che debutterà nel corso del 2022, e sono in fase di sviluppo ben tre serie d'animazione, anche se non si sa quali diventeranno realtà e quali progetti saranno invece scartati.