Jeff Bezos, il fondatore di Amazon
Jeff Bezos, il fondatore di Amazon

Ben 13 miliardi di dollari in un solo giorno: è questa la cifra dei guadagni di Jeff Bezos stimata da Bloomberg, la nota multinazionale statunitense che fa i conti in tasca ai ricchi di tutto il mondo. Un guadagno record quello dello scorso 20 luglio che non fa altro che consolidare la posizione del numero uno di Amazon nella classifica degli uomini più ricchi del pianeta. E anche la ex moglie non se la passa affatto male. 

La crisi economica dovuta all’emergenza coronavirus non ha minimamente intaccato la fortuna di Jeff Bezos, anzi. La conferma, casomai ce ne fosse stato bisogno, arriva dall’agenzia americana Bloomberg. Il suo patrimonio si attesta nel 2020 a 189,3 miliardi di dollari, con un aumento di ben 74 miliardi nei primi 7 mesi dell’anno, nonostante gli Stati Uniti stiano affrontando la peggiore recessione economica dopo la Grande Depressione del 1929.
La sua fortuna personale, per fare un esempio, vale più di intere aziende di livello internazionale come Nike, McDonald's e Exxon Mobil. Un trend che continua quindi a crescere nonostante le perdite miliardarie che aveva fatto registrare Amazon con il calo delle quotazioni in borsa dello scorso ottobre ma che, visti i guadagni precedenti, non hanno minimamente influito sulla ricchezza del magnate americano.

Nonostante il divorzio (con accordo multimiliardario) da Jeff Bezos, il 2020 si sta dimostrando un anno d’oro anche per la moglie del fondatore di Amazon. Il patrimonio di Mackenzie Bezos, sempre secondo Bloomberg, è salito di ben 4,6 miliardi di dollari nel corso di quest’anno e ora la ex signora Amazon occupa la tredicesima posizione tra le persone più ricche del mondo.
Anche Mark Zuckerberg, il fondatore di Facebook, nonostante i recenti problemi sulla sua piattaforma con i grandi marchi americani che hanno minacciato di boicottarla, ha visto incrementare il patrimonio personale di circa 15 miliardi di dollari nel 2020.