Dettaglio del poster - Foto: Netflix
Dettaglio del poster - Foto: Netflix

La storia d'amore fra Netflix e le produzioni in lingua spagnola continua a sfornare successi e per questo c'è chi attende con impazienza venerdì 11 dicembre, giorno dell'uscita in streaming della miniserie TV 'Il caos dopo di te' (titolo internazionale 'The Mess You Leave Behind'). Si tratta del nuovo show creato da Carlos Montero, che già conosciamo come autore del telefilm 'Elite', anch'esso nel catalogo di Netflix.
 

Il caos dopo di te, tutto sulla serie TV

La trama racconta di una giovane donna, insegnante di letteratura, che decide di concedere una seconda possibilità al proprio matrimonio e si trasferisce nel paese natale del marito, accettando un posto nella scuola locale. Presto si rende conto che rimettere sui giusti binari la vita di coppia non è l'unica sfida che l'attende: la professoressa di cui ha preso il posto si è infatti suicidata, forse perché oggetto di bullismo da parte dei suoi stessi studenti, e in città tutti paiono avere segreti da nascondere. Riuscirà la nostra protagonista a capire esattamente cos'è successo, a risolvere la situazione e trovare la serenità che cerca?

'Il caos dopo di te' mescola elementi thriller, mystery e drammatici. Lo sceneggiatore Carlos Montero ha adattato per l'occasione il suo romanzo 'El desorden que dejas', facendo valere il credito conquistato presso Netflix grazie alla serie TV 'Elite' (2018-in corso) e decidendo di misurarsi per la prima volta con la regia. Nel cast spiccano i volti di Inma Cuesta (vista ad esempio in 'Arde Madrid), Barbara Lennie ('Tutti lo sanno'), Aron Piper ('Elite'), Roberto Enríquez ('Vis a vis - Il prezzo del riscatto') e Tamar Novas ('Gli abbracci spezzati').
 


Il trailer in lingua originale, sottotitolato in inglese

 

 

Le recensioni e come guardare la miniserie TV

Alcuni critici spagnoli hanno visto in anteprima 'Il caos dopo di te' e ne hanno parlato complessivamente bene, pur senza sprizzare entusiasmo da tutti i pori: è piaciuta in particolare la gestione della suspense e il ragionamento su quanto si è deteriorata l'autorevolezza del ruolo degli insegnanti e degli anziani come guida per i giovani.
La miniserie è composta da otto episodi e la visione non è adatta ai più piccoli: escono in streaming tutti nello stesso momento, l'11 dicembre, lasciando ad abbonate e abbonati la facoltà di scegliere la modalità di visione che preferiscono.

Leggi anche:
- Alice in Borderland: la serie TV (violenta) di Netflix. Trailer
- Riccardo Muti Academy, il docu-talent di TIMvision
- 'The Boys' è la serie TV più popolare del 2020, secondo IMDB