Il regista Matteo Garrone sul set di Pinocchio. , il film ha 2 candidature agli Oscar 2021
Il regista Matteo Garrone sul set di Pinocchio. , il film ha 2 candidature agli Oscar 2021

Fra le nomination ai prossimi Oscar, due riguardano un film italiano: Pinocchio di Matteo Garrone, candidato per i costumi di Massimo Cantini Parrini e per il trucco di Mark Coulier. Il regista ne è giustamente orgoglioso e felice. Ma è felice anche per un’altra cosa: l’approdo in tv di una nuova edizione del suo film Gomorra, che a Cannes 2008 vinse il Gran premio della giuria. E che andrà in onda domani in prima serata su Raitre. "Vorrei far conoscere ai ragazzi il film, che non è la serie omonima, che già tanto amano", dice Garrone. Il film vede protagonista Toni Servillo, che nella serie non c’è, e ci sono volti diversi da quelli della serie. "Dentro Gomorra ci sono temi essenziali e universali"; dice Garrone: "l’infanzia violata, la violenza che ci circonda. Gomorra è una grande fiaba nera, di un realismo che sconfina nella fantascienza. È attualissimo". Nell’edizione ritoccata, Garrone ha inserito cartelli di spiegazione all’inizio dei cinque capitoli, ha girato nuove inquadrature dei luoghi per contestualizzare meglio l’azione. E ha anche rifatto intere scene. Ha accorciato il film di dieci minuti. "Ho rivisto il film l’anno scorso con mio figlio che ha dodici anni. Mi chiedeva delle cose che non capiva: e questo mi ha spinto a fare delle modifiche per renderlo più comprensibile", dice il regista. "Ora il film è compiuto e sono orgoglioso".

Giovanni Bogani