Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
3 giu 2022

Guida ai titoli sulle piattaforme: Morbius

3 giu 2022
Jared Leto nei panni del dottor Michael Morbius
Jared Leto nei panni del dottor Michael Morbius
Jared Leto nei panni del dottor Michael Morbius
Jared Leto nei panni del dottor Michael Morbius

Di Damiano Panattoni - La ricerca scientifica che si scontra con l’etica. La ricerca del proprio posto nel mondo. L’accettazione di un’identità e le controindicazioni di quel siero sperimentale. Dopo il passaggio in sala e un buon incasso di 170 milioni di dollari, Morbius arriva ora in streaming ed è il momento di (ri)scoprire il nuovo cinecomic Sony, due ore di intrattenimento puro in cui Jared Leto si trasforma nel dottor Michael Morbius, un personaggio lanciato da Stan Lee negli albi della Marvel addirittura nel 1971, brillante scienziato affetto da leucemia a cui restano solo pochi giorni di vita. Dimenticate il mondo di Dr. Strange perché qui è totalmente assente il fattore humour e il film di Espinosa somiglia incredibilmente ai cinecomic Anni Novanta, quelli che non si prendevano sul serio e non smaniavano per essere considerati cinema di seria A o opere d’autore da leggere sotto una nuova chiave. Ecco, Morbius è un eclatante B-Movie che ci riporta al tempo dei blockbuster (e di quando si andava al Blockbuster a noleggiare VHS, ricordate?), tra scene d’azione, sequenze potenti e spiazzanti svolte narrative. Il risultato è una specie di Dracula estremamente tragico e tormentato che entra ufficialmente nella storia dei cinecomic. Attenzione al finale del film perché apre nuovi scenari, con rimandi sia al multiverso aperto proprio da Doctor Strange che al futuro dell’Avvoltoio interpretato da Michael Keaton che con Morbius potrebbe allearsi e lanciare il film sui Sinistri Sei.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?